Home / articolo spalla laterale in evidenza / Le Ricette dei lettori / Zeppole di San Giuseppe: il simbolo della Festa del Papà

Zeppole di San Giuseppe: il simbolo della Festa del Papà

Durante la giornata del 19 marzo le vetrine delle pasticcerie si arricchiscono di deliziose preparazioni tradizionali: le zeppole di San Giuseppe. Questi dolcetti squisiti in sostanza sono delle ciambelle di pasta choux farcite di crema pasticcera e dolci amarene sciroppate, completate da una pioggia di zucchero a velo, nella versione più classica. Scopriamo come realizzare le Zeppole di San Giuseppe ottime da regalare ai nostri papà in occasione della loro festa.

Zeppole di San Giuseppe: ingredienti e preparazione

Uova medie 3

Tuorli 1

Burro 55 g

Acqua 250 ml

Farina 00 150 g

Sale fino q.b.

Per la crema pasticcera

Tuorli 2

Amido di mais (maizena) 22,5 g

Baccello di vaniglia ½

Zucchero 70 g

Latte intero 200 ml

Panna fresca liquida 50 ml

Per friggere e decorare

Amarene sciroppate 6

Olio di semi di arachide q.b.

Zucchero a velo q.b.

Procedimento

Per preparare le zeppole di San Giuseppe fritte, iniziate preparando la crema pasticcera per farcirle, così che si raffreddi.

Scaldate il latte e la panna (o solo latte) in un pentolino assieme alla bacca di vaniglia e ai semini che avrete estratto con un coltellino, e quando avrà raggiunto il bollore, spegnete e tenete da parte in caldo.

In una ciotolina sbattete leggermente i tuorli e versate lo zucchero semolato, quindi mescolate per amalgamare gli ingredienti, poi unite l’amido di mais e mescolate bene.

Togliete il baccello di vaniglia, versate un po’ di latte nella ciotolina con le uova, zucchero e amido in modo da stemperare il composto, mescolate prima di unire il tutto nel pentolino con il latte .

Accendete il fuoco a fiamma bassa e mescolate continuamente con una frusta 7 fino a quando la crema non si sarà addensata.

Per realizzare la pasta choux: versate l’acqua in un tegame capiente , quindi aggiungete il burro a pezzetti e un pizzico di sale.

Accendete il fuoco a fiamma media e mescolate con un cucchiaio di legno per sciogliere il burro.

Quando il liquido inizierà a bollire, versate la dose di farina in una volta sola e continuate a mescolare energicamente.

Il composto dovrà staccarsi dalle pareti del tegame

Spegnete il fuoco e versate il composto in una ciotola. A

Allargate leggermente al centro per intiepidirlo più velocemente e, a parte, sbattete insieme le 3 uova intere con il tuorlo.

Versate il composto di uova nella ciotola con l’impasto poco alla volta, mescolando sempre con un cucchiaio di legno.

Il composto alla fine risulterà piuttosto fluido e cremoso.

Versate il composto in una sac-à-poche con una bocchetta a stella.

In un tegame capiente scaldate l’olio di semi di arachide e portatelo ad una temperatura non oltre i 165° e mentre l’olio si scalda posizionate sul piano di lavoro un foglio di carta forno in cui creare ben distanziate tra loro le zeppole. Con la sac-à-poche disegnate un cerchio di impasto a doppio giro, un cerchio sopra l’altro, poi ritagliate dei quadrati di carta forno attorno alle zeppole.

Aiutandovi con il quadrato di carta forno versate la zeppola nell’olio bollente, lasciate friggere alcuni minuti. Una volta pronta e ben dorata, scolatela con una schiumarola. Friggete una o due zeppole alla volta.

Adagiatele su un vassoio foderato con carta assorbente in modo che rilascino l’olio in eccesso, poi aggiungete un ciuffo di crema pasticcera all’interno, adagiate le amarene e spolverizzate  a piacere con zucchero a velo.

Fonte Immagine:https://pixabay.com/it/photos/zeppola-san-giuseppe-dolce-5945108/