Home / Calabria / Primo piano / Vendemmia, Bellanova: “I dati sono abbastanza incoraggianti almeno sotto il profilo della qualità”

Vendemmia, Bellanova: “I dati sono abbastanza incoraggianti almeno sotto il profilo della qualità”

Quella che sta per aprire i battenti potrebbe essere un’annata interessante, e a delineare una vera e propria sintesi della vendemmia 2020 ci hanno pensato Assoenologi, Ismea e Unione Italiana Vini (Uiv). Dal report, presentato tramite un incontro svoltosi in modalità online, è emerso che la produzione dal punto di vista quantitativo sarà a pari merito con quella dello scorso anno.

“La produzione – spiegano gli analisti- risente della congiuntura economica e della conseguente misura di riduzione volontaria delle rese messa in campo dal Governo e da quelle operate da molti Consorzi di tutela, tuttavia dovrebbe consentire all’Italia di rimanere il principale produttore mondiale di vino, seguita dalla Francia con 45 milioni di ettolitri e dalla Spagna

Teresa Bellanova, ministra delle Politiche agricole, alimentari e forestali, ha dichiarato che la qualità della vendemmia è incoraggiante sottolineando: “I dati sono abbastanza incoraggianti, almeno sotto il profilo della qualità. Sono al vostro fianco, cosi come le strutture del ministero e come dimostrato in particolare nella fase di emergenza con manifestazione di disponibilità. L’export andava bene e il consumo era soddisfacente. L’emergenza ha modificato il tutto, abbiamo preso misure specifiche, condivise con filiera e regioni”.