Home / articolo spalla laterale in evidenza / Le Ricette dei lettori / Trippa alla calabrese: la ricetta tradizionale

Trippa alla calabrese: la ricetta tradizionale

La Calabria vanta un patrimonio enogastronomico molto vasto e tra le pietanze invernali a cui i calabresi non rinunciano, ora come in passato, vi è la trippa alla calabrese, un secondo piatto genuino, saporito e dalle origini calabresi.

La trippa alla calabrese è una delle ricette più antiche e prelibate del patrimonio culinario calabrese, ancora oggi realizzata secondo quella che è la ricetta antichissima tramandata da generazioni. L’ingrediente principe di questa ricetta è proprio la Trippa, che prima di essere impiegata deve essere ovviamente pulita accuratamente.

Trippa alla calabrese: ingredienti e procedimento

Ingredienti

1 kg di trippa

2 cipolle rosse di Tropea

1 peperoncino calabrese

1 confezione di polpa di pomodoro

2 foglie di alloro

q.b. pepe in grani

q.b. sale fino

q.b. olio extra vergine di oliva

Procedimento

Per prima cosa lavate accuratamente la trippa e tagliatela a pezzetti, poi ponete la trippa all’interno di una pentola abbastanza capiente e cuocetela per circa 15 minuti;

Successivamente aggiungete le cipolle tagliate finemente, l’alloro e il pepe nero in grani e sfumate il tutto con mezzo bicchiere di vino bianco. Cuocete per altri 10 minuti a fiamma viva.

Aggiungete al soffritto la polpa di pomodoro ed il peperoncino calabrese sminuzzato e fate cuocere la trippa per altri 30 minuti a fuoco basso, con coperchi, mescolando di tanto in tanto.

Servite la Trippa alla calabrese calda, con delle fette di pane di grano tostato.