Home / articolo spalla laterale in evidenza / Le Ricette dei lettori / Tiana di agnello: l’antica ricetta pasquale originaria di Catanzaro

Tiana di agnello: l’antica ricetta pasquale originaria di Catanzaro

La Pasqua è sempre più vicina e nonostante le restrizioni dovute alla pandemia da Covid-19, le mamme e le nonne calabresi non rinunceranno a quelle che sono le tradizioni culinaria pasquali in Calabria. Durante un pranzo di Pasqua calabrese, il protagonista indiscusso è l’agnello, e oggi vi presentiamo una ricetta calabrese antichissima a base di agnello, un piatto delizioso e storico servito solitamente come secondo piatto: la Tiana di agnello.

La Tiana di agnello appartiene alla tradizione culinaria calabrese e più precisamente la ricetta arriva direttamente da Catanzaro, dove questa pietanza è immancabile durante il pranzo di Pasqua. La Tiana di agnello arricchita con carciofi, piselli e patate conosce diverse varianti, come ogni piatto tradizionale, e in alternativa viene realizzata anche con il capretto. La particolarità della ricetta la si nota nell’unione di ingredienti diversi tra loro che diventano un tutt’uno e danno vita ad un succulento secondo piatto.

Tiana di agnello: ingredienti e procedimento

Agnello 1 kg

Patate 4

Piselli 200 g

Carciofi 3-4

Aglio 1 spicchio

Cipolle rosse di Tropea 1

Olio di oliva q.b.

Aceto di vino bianco q.b.

Sale q.b.

Limoni 1

Vino bianco q.b.

Mollica di pane q.b.

Grana padano q.b.

Pecorino q.b.

Procedimento:

Poniamo sul fuoco una pentola capiente con acqua e un bicchiere di aceto. Non appena l’acqua inizierà a bollire scottiamo l’agnello precedentemente tagliata a pezzi e ben lavato per cinque minuti circa.

Puliamo i carciofi e affettiamoli, poi cuociamoli in padella con olio d’oliva, aglio, prezzemolo, sale e pepe per circa 10-15 minuti.

In un’altra padella cuociamo i piselli con olio d’oliva e un trito di cipolla, sale, e pepe nero.

Peliamo le patate, affettiamole e cuociamole in padella ampia e antiaderente, con un filo d’olio d’oliva e sale.

Realizziamo un trito di mollica di pane, mix di formaggi grattugiati, aglio tritato, prezzemolo, sale e pepe.

Scoliamo l’agnello, rosoliamolo in padella con cipolla tritata, olio d’oliva e uno spicchio d’aglio, aggiungiamo il vino e un po’ di acqua, copriamo e cuociamo per circa un’oretta.

Completiamo con la cottura in forno: In una teglia da forno mettiamo la carne di agnello già quasi cotta e aggiungiamo i carciofi, i piselli e infine copriamo con le patate a fette.

Copriamo il tutto con la mollica di pane condita e un filo di olio d’oliva. Mettiamo in forno caldo a 180°c per circa 20 minuti.