Home / Calabria / Primo piano / “The World’s 50 Best Restaurants” lancia progetto a favore della ristorazione

“The World’s 50 Best Restaurants” lancia progetto a favore della ristorazione

Gli organizzatori di “The World’s 50 Best Restaurants”, classifica che premia i cinquanta migliori ristoranti al mondo, data la situazione vigente del settore ristorazione ha deciso di “congelare” la classifica annuale così come i premi e gli eventi correlati, per fare spazio a un progetto di sostegno finanziario ai ristoranti di tutto il mondo.

L’iniziativa di aiuto finanziario denominata “50 Best for Recovery” e realizzata con la collaborazione di S. Pellegrino & Acqua Panna, è nata con il fine di “creare e aggregare risorse utili per le aziende della ristorazione che riemergono dalla pandemia e sono alla ricerca di soluzioni percorribili”.

Il progetto, si svilupperà attraverso tre iniziative: “50 Best Recovery Fund”, “50 Best Recovery Hub”, “Recovery Summit” virtuale, in programma a settembre. Il primo, “50 Best Recovery Fund” riguarderà un fondo che sarà utilizzato per sostenere numerose organizzazioni no-profit che operano in diverse parti del pianeta per contribuire al sostegno e alla ripresa del settore della ristorazione.

I fondi saranno raccolti attraverso donazioni a cura dei partner di 50 Best e tramite di iniziative attraverso le quali i clienti e gli appassionati potranno sostenere il mondo della ristorazione. “50 Best Recovery Hub”, è un progetto on line ideato per raccogliere e generare contenuti, informazioni e ispirazioni per il settore, mentre “Recovery Summit” virtuale, e della durata di più giorni, sarà un’indagine su come il mondo della ristorazione dovrebbe tornare a prosperare.