Home / Calabria / Supplì alla Nduja: l’orgoglio calabrese incontra lo Street Food Romano

Supplì alla Nduja: l’orgoglio calabrese incontra lo Street Food Romano

Cosa succede quando un prodotto tipicamente calabrese come la Nduja di Spilinga, rinomata e ricercata in tutto il mondo, incontra un mast della cucina tipica romana? Nascono così i supplì alla Nduja di Spilinga, piatto forte della pizzeria Popeye di Roma, valutate tra le migliori produttrici di supplì nella capitale su Trip Advisor.

In via Della Giuliana al civico 55, 7 anni fa due amici calabresi arrivarono nella capitale dal Sud della penisola con un progetto in testa, e proprio qui iniziò il loro reale approccio con il mondo della ristorazione. Sembra proprio che , grazie alla positività dell’esperienza lavoro divenne la loro passione.

I due amici calabresi, all’interno del loro rinomato locale utilizzano solo prodotti tipici e di alta qualità come la mozzarella di Bufala campana e la rinomata Nduja di Spilinga, 100% calabrese, utilizzata soprattutto per la creazione di uno dei piatti principali del loro menù: I supplì alla Nduja.

Protagonista di una delle puntate di Food Advisor, lo show condotto dallo Chef Simone Ruggiati, il supplì alla Nduja di Spilinga della pizzeria Popeye è molto apprezzato dai cittadini di Roma, così come l’impasto particolare della pizza servita in questo locale e i primi piatti, tutti ovviamente realizzati secondo alcune ricette tipicamente calabresi.

Con un risotto realizzato con pomodoro e salsiccia, un cuore
di mozzarella fiordilatte e tocchetti di Nduja di Spilinga, nasce il classico
supplì, che successivamente pastellato in acqua e farina, panato e fritto regala
a chiunque faccia una sosta in questa pizzeria un vero e proprio momento di
goduria ed un viaggio culinario tra la Calabria e la capitale.