Home / Calabria / Succo di Bergamotto donato aglio ospedali civili di Roma e Bergamo

Succo di Bergamotto donato aglio ospedali civili di Roma e Bergamo

Il prezioso succo di bergamotto di Reggio Calabria, fiore all’occhiello calabrese dell’azienda agricola Patera e della coop. Bergamia di Brancaleone (RC) è stato donato agli ospedali Covid di Roma (San Filippo Neri) e di Bergamo (Papa Giovanni XXIII) per essere destinato ai sanitari, medici e infermieri impegnati quotidianamente conto la pandemia.

Il bergamotto di Reggio Calabria, principe degli agrumi, come ben noto è un antisettico naturale con effetti antibatterici ed antivirali. “Storicamente è riconosciuto l’effetto benefico del Bergamotto- afferma Fabio Trunfio dell’azienda Patea– e proprio a Reggio Calabria, all’inizio del secolo scorso, furono risparmiati dalla nefasta epidemia Spagnola che ha mietuto milioni di vittime in Europa, proprio quelle famiglie che lavoravano nel florido comparto del bergamotto”.

È nata proprio da questo evento storico l’idea di Fabio Trunfio di affidarsi al Kiwanis per far giungere ben 5.000 bottiglie di succo di bergamotto alle strutture sanitarie più bisognose.

“Ci siamo subito organizzati per far giungere il prezioso carico di succo nutraceutico dell’agrume simbolo di Reggio Calabria con la collaborazione dell’associazione “Save Your Globe” e dei club cittadini locali: il Kiwanis Club Roma Caput Mundi III Millennio di Roma e il Kiwanis Club Bergamo Orobico onlus di Bergamo-spiega Previtera – e a suggello dell’iniziativa, presso gli spazi verdi dei due ospedali di Bergamo e di Roma e presso il connesso Parco “Santa Maria della Pietà” di Roma vengono piantumati gli alberelli di bergamotto dei Vivai F.lli Praticò, a ricordo della mission solidale”.