Home / Il buon bere / Sette vini calabresi sul podio di ‘Vitae 2021’
l43-vino-bicchiere-bottiglia-130313114635_big

Sette vini calabresi sul podio di ‘Vitae 2021’

Sette etichette calabresi hanno conquistato il podio di “Vitae 2021”, la nuova edizione della guida dell’Associazione Italiana Sommelier presieduta da Antonello Maietta.

Il successo del vigneto-Calabria è stato annunciato, a causa dell’emergenza covid 19, sulla pagina Facebook di Ais e ha visto lo Zingamaro 2017, della cantina La Pizzuta del Principe di Strongoli entrare nella rosa dei 22 vini a cui gli esperti dell’associazione hanno attribuito il premio speciale Tastevin, trofeo consegnato ad Albino Bianchi e alla figlia Dorina dalla presidente dell’Ais Calabria, Maria Rosaria Romano.

Tra le pagine dell’Ais, la Calabria enologica è presente quest’anno con sette vini di altrettante cantine della regione collocati al vertice dell’eccellenza italiana di quella che si conferma la più grande e completa guida enologica.

Sul podio virtuale, oltre allo Zingamaro 2017 de La Pizzuta Del Principe, hanno occupato i gradini il Benvenuto Orange 2019 – Cantine Benvenuto di Francavilla Angitola; il Cirò Rosso Classico Superiore Colli Del Mancuso Riserva 2017 – Ippolito 1845 di Cirò Marina; il Lamezia Bianco Lamézia 2019 – Statti di Lamezia Terme; il Magliocco 2016 – Lento di Lamezia Terme; il Terre Di Cosenza Bianco Ejà 2013 – Masseria Falvo 1727 di Altomonte (CS) e il rosato Terre Lontane 2019 – Librandi di Cirò Marina.