Home / articolo spalla laterale in evidenza / Rassegna Dolce Artigianale Reggino, grande successo per Apar e Confartigianato

Rassegna Dolce Artigianale Reggino, grande successo per Apar e Confartigianato

(foto Adriana Sapone)  Dolce 07   Un trionfo di sapienza pasticcera, di arte decorativa e di sapori innovativi nel rispetto della tradizione. Un altro grande successo per la consueta Rassegna del Dolce Artigianale Reggino che, quest’anno, è giunta alla sua 14°edizione . Organizzata dagli instancabili associatiDolce 05
dell’APAR, l’associazione pasticceri artigiani reggini e dalla Confartigianato di Reggio Calabria, la manifestazione si è svolta
nell’ampio salone Monteleone di Palazzo Campanella, sede del Consiglio Regionale. La perfetta e collaudata macchina organizzatrice ha
proposto, in questa edizione, due competizioni per pasticceri e pasticcerie. La prima ha riguardato la terza edizione del concorso di
Cake Design, che ha visto la partecipazione di 7 concorrenti e la premiazione di tre vincitori, con Natale Santoro de “ L’arte del
Dolce” di Villa S. Giovanni che ha conquistato il podio più alto, seguito a ruota da Luigi Bonfiglio di “Dolci Delizie”di S. Eufemia
D’Aspromonte e da Ivan Manuli del “New Royal Bar” di Gioia Tauro. La seconda invece ha visto le pasticcerie impegnate nella composizione
della miglior Vetrina Artistica. Al primo posto si è classificata la Pasticceria Golosia di Marina di Gioiosa Jonica di Riccardo Fazzolari,
al secondo posto la pasticceria La Mimosa di Angelo Musolino a Reggio Calabria e al terzo posto il Bar Capriccio di Antonio Calabrò.

I pasticceri che si sono sfidati erano: Antonia Italiano della “Pasticceria Garden”, Carmelo Caratozzolo “Le Delizie del Corso”, Luigi Bonfiglio “Dolci Delizie”, Ivan Manuli, “New Royal Bar”, Natale Santoro “L’Arte del dolce”, Melina Sarica “Dolce Capriccio”,  ed Antonio Calabrò “Pasticceria Capriccio”. Fuori concorso ha partecipato alla realizzazione di una torta live la pasticceria “F.lli Fragomeni” con: Floriana Crucitti.

Per il concorso la “Vetrina Artistica” si sono sfidate: “Past. Dolce Capriccio”, “Past. Garden”, “Dolci Pensieri”, “La Mimosa”, “Dolci Delizie”, “L’arte del dolce”, “F.lli Giordano”, “Cundari”, “Past. Gatto”, “Le Delizie del Corso”, “Past. Golosia”, “Past. Pirrello”, “Cristal Bar”, , “Past. Zadera”, “Bar Capriccio”, “Nuova Cremeria Sottozero”, “Bar San Francesco”, “Cundari Vincenzo”.

Fuori concorso, ma lo stesso impegnati a rendere meravigliosa la Rassegna sono state le pasticcerie: “F.lli Fragomeni”, “Past. Paradise”, “Giovanni Lo Giudice”,  “Fiore Nuovo”, “Alessandro Borgese”, “Ideal Bar”, “Kristal Coffee”, “Past. Garruzzo”,

Come sempre tutti i pasticceri dell’Apar hanno allestito ricchissimi banchetti carichi dei dolci più appetitosi e invitanti, come
panettoni, torroni, torte, susumelle, piparelle, pitte, pignolata, semifreddi, mousse, sette veli, tronchetti, e tanto altro ancora. Tre di loro si sono impegnati nella dimostrazione in diretta della lavorazione del cioccolato per la realizzazione di figure natalizie per le quali si è resa necessaria la difficile procedura del temperaggio. Splendido il risultato finale di questa lavorazione che in questo caso è stata eseguita completamente Dolci 08_primo Santoromanualmente, senza l’ausilio di alcun macchinario.

Essendo il tema della Rassegna quello dell’Arte, erano presenti in sala anche due pittrici e il caricaturista Umberto Giampà che hanno
movimentato la serata.

L’obiettivo degli organizzatori di questa classica rassegna è sempre quello della valorizzazione e il rilancio della produzione
artigianale del nostro territorio messa in discussione da una produzione industriale sempre più invasiva . In questi anni, invece,
l’attività di formazione e di ricerca dei nostri pasticcieri ha prodotto da un lato innovazione di prodotto e dall’altro la riscoperta di antiche e tradizionali ricette. Questo ha consentito anche di resistere in questi anni alla devastante crisi economica che ha
attraversato la società Italiana in generale e il territorio Calabrese in particolare. In questi anni grazie alla manifestazione e alle
attività collaterali che hanno seguito e seguono l’iniziativa le pasticcerie hanno rinnovato la loro presenza e soprattutto ed è
cresciuta anche una nuova generazione di pasticcieri. La Pasticceria della provincia di Reggio Calabria ha bisogno di particolare sostegno
ed attenzione , perché rappresenta un segmento economico forte capace di sostenere lo sviluppo e il lavoro della nostra terra , come
dimostrano le miglia di occupati nel settore. Nel corso della XIV
rassegna si è svolto anche un convegno dedicato alle intolleranze alimentari e in conclusione sono stati consegnati dei premi come
riconoscimento di anni dedicati al lavoro ai pasticcieri più anziani come Antonio Martino e Raffaele Trimboli che comunque a prescindere
dalle moderne tecniche di lavorazioni hanno sempre custodito e tramandato l’arte dolciaria della nostra provincia . Premi anche per tre fondamentali collaboratori dell’Apar, Paolo Macheda, Maurizio Pucci e Peppe Pizzonia. Un riconoscimento dovuto è stato consegnato
anche ai rappresentanti istituzionali che da sempre supportano l’attività dell’Apar come il Presidente del Consiglio Regionale Nicola
Dolci 01Irto, il Presidente della Provincia di Reggio Calabria, Giuseppe Raffa e il Consigliere provinciale Demetrio Cara, tutti presenti all
’iniziativa. Un piccolo pensiero ed omaggio è stato anche consegnato a tutti gli associati Apar, perché tutti insieme collaborano per la crescita di quest’associazione che ormai è diventato un esempio di rete tra professionisti di una stessa categoria e che è riuscita a
raggiungere risultati straordinari in 20 anni di attività che sono stati festeggiati proprio quest’anno.