Home / News / Prorogato obbligo di indicazione di origine per grano, riso e pomodoro

Prorogato obbligo di indicazione di origine per grano, riso e pomodoro

È stato prorogato fino al 31 dicembre 2021 l’obbligo di indicazione dell’origine del grano per la pasta di semola di grano duro, dell’origine del riso e del pomodoro nei prodotti trasformati. La notizia è stata diffusa poche ore fa.

I ministri delle Politiche agricole Bellanova e dello Sviluppo economico Patuanelli, hanno siglato il decreto che prolunga i provvedimenti nazionali in vigore oltre il primo aprile, data di entrata in applicazione del regolamento Ue 775/2018.

Per i ministri è fondamentale la trasparenza:”serve l’origine obbligatoria per tutti gli alimenti in Europa”