Home / Sicilia / Pasta Siciliana: al via la corsa verso il riconoscimento I.G.P

Pasta Siciliana: al via la corsa verso il riconoscimento I.G.P

La pasta, elemento simbolo del Made in Italy, ritorna a far parlare di sé. Nello specifico parleremo della Pasta Siciliana  e della sua ‘corsa’ all’ottenimento dell’ambito marchio I.G.P. 

Un fascio di grano che si fonde con la bella Sicilia: sarà questo il logo che sosterrà la proposta di riconoscimento dell’indicazione geografica protetta della pasta 100% siciliana prodotta ovviamente con grani antichi siciliani e secondo le metodologie più tradizionali. La proposta è stata avanzata da Margherita Tomasello, presidente dell’Accademia Siciliana della Pasta.

“L’I.G.P è un marchio accettato dalla Comunità Europea il cui obiettivo principale è di tutelare il consumatore dalle contraffazioni e dagli abusi certificando la bontà di un prodotto e il suo legame con il territorio” ha spiegato l’imprenditrice.

“Non è ammissibile – prosegue il presidente dell’Accademia Siciliana della Pasta – che la pasta siciliana non abbia ancora la denominazione d’origine che viene assegnata ai prodotti agricoli o alimentari che vengono realizzati in uno specifico territorio, come ad esempio è avvenuto con la Pasta di Gragnano”.