Home / campania / Pasta di Gragnano Igp: cosa la rende così buona?

Pasta di Gragnano Igp: cosa la rende così buona?

La pasta è il simbolo culinario italiano per eccellenza e proprio per il clima umido e favorevole , la capitale della pasta è Gragnano, “ città dei maccheroni”, sita ai piedi dei Monti Lattari, a ridosso della penisola sorrentina.

In questa terra, l’arte della produzione della pasta risale alle origini più antiche, e alcune tecniche sono ancora oggi determinanti per l’ottenimento di un prodotto di altissima qualità.

Nel 2010, la pasta di Gragnano ha ottenuto il prestigioso riconoscimento IGP.

Le 3 caratteristiche principali della pasta di Gragnano

Sembra proprio che la chiave del successo della pasta di Gragnano sia proprio legata alla secolare esistenza dell’industria “molitora” ed alla professionalità utilizzata in tutte le fasi della sua produzione. La Pasta di Gragnano deve il suo successo a diverse particolarità:

  1. È prodotta con due soli ingredienti naturali, semola di grano duro e acqua della sorgente dei Monti Lattari;
  2. La trafilatura a bronzo conferisce alla pasta la tipica rugosità e ruvidità che permettere di trattenere qualsiasi tipo di condimento.
  3. L’essiccazione a temperature molto basse, mantiene intatti i nutrienti e le qualità organolettiche della materia prima.