Home / Compra ed assaggia / “Pane&Olio” anche a Natale: la merenda tradizionale diventa trendy

“Pane&Olio” anche a Natale: la merenda tradizionale diventa trendy

Da semplice merenda della tradizione a spuntino trendy: il 2019 sembra proprio sia stato l’anno del rilancio per l’accoppiata tra il pane artigianale e l’olio extra vergine.

A tracciare Il bilancio del tutto positivo sono stati ASSITOL, l’Associazione Italiana dell’Industria Olearia, e AIBI, l’Associazione Italiana Bakery Ingredients, sulla campagna “Pane&Olio”.

Sin dal 2017, l’iniziativa di comunicazione promuove questo grande classico della cultura alimentare italiana, con l’obiettivo di valorizzare i due alimenti che da sempre ne sono alla base.

“Siamo fieri di aver contribuito alla riscoperta di pane e olio – commenta Anna Cane, presidente del Gruppo olio d’oliva di ASSITOL – la merenda all’italiana è la sintesi migliore della nostra grande ricchezza agroalimentare e, al tempo stesso, rappresenta la base della Dieta mediterranea, nelle sue componenti di semplicità, frugalità, benessere e gusto”.

Durante il 2019, la merenda all’italiana è stata tra i protagonisti di eventi di spicco come “Pane in piazza”, “Pane&Olio al volo” e “Pane&Olio è cultura”.

“In ogni degustazione – ha sottolineato Palmino Poli, presidente di AIBI – abbiamo registrato l’apprezzamento dei consumatori da Nord a Sud, che riscoprono questo abbinamento, quasi fosse la prima volta che lo assaggiano. Pane e olio è davvero alla portata di tutti e, anche per questa ragione, unisce l’Italia. Semplice da preparare, si adatta a ogni tipo di gusto e a tutte le tasche e, cosa da non trascurare, è a impatto zero: si mangia tutto anche perché, a fine merenda, non restano nemmeno le briciole”.

Per il “Pane&Olio di Natale” si consiglia di scegliere un pane speciale, prodotto con farine speciali o con frutta secca, meglio se appena sfornato o leggermente scaldato, da affettare al momento, per poi irrorarlo con un generoso giro di olio extra vergine della nuova campagna.