Home / Basilicata / L’olio Lucano ottiene la denominazione IGP
Olio Lucano Igp

L’olio Lucano ottiene la denominazione IGP

Aumentano i prodotti Igp italiani, e l’ultima new entry, approvato dalla Commissione Europea, è l’Olio lucano che a partire da oggi inserito nel Registro delle Indicazioni Geografiche Protette (Igp). L’Olio lucano si aggiunge a più di 1.490 prodotti alimentari già protetti a cui si aggiungono oltre 1.620 vini, più di 240 alcolici e 5 vini aromatizzati.

L’annuncio è arrivato direttamente dall’assessore alle politiche agricole e forestali della Regione Basilicata, Francesco Fanelli, che ha dichiarato: “Da oggi l’olio lucano è iscritto ufficialmente nel registro delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche protette. Si tratta di un riconoscimento che dà merito al lavoro e ai sacrifici dei tanti produttori e frantoiani che da anni hanno creduto e investito con energia per portare a termine questo percorso di qualità. Con l’Igp Olio Lucano salgono ufficialmente a diciotto i prodotti a marchio d’eccellenza della Basilicata con cinque Dop, sette Igp, quattro Doc, un Docg e un Igt. Un ulteriore successo che rafforza e valorizza l’identità dell’agricoltura lucana – ha concluso Fanelli, in una nota diffusa dall’ufficio stampa della giunta regionale lucana – che si traduce nella fermezza e nella passione dei suoi protagonisti”.