Home / Calabria / Primo piano / Lo sfincione palermitano: la ricetta del protagonista dello street food siciliano

Lo sfincione palermitano: la ricetta del protagonista dello street food siciliano

Lo sfincione palermitano è una specialità siciliana protagonista indiscusso dello street food dell’isola. Simile alla pizza, è una ma più spesso, lo sfincione è viene condito con abbondante sugo di cipolle, acciughe e caciocavallo.

Ingredienti per l’impasto

farina 00 250 gr

semola di grano duro: 250 gr

lievito di birra 25 gr

olio d’oliva 2 cucchiai

acqua 300 ml circa

Per il condimento:

cipolle bianche 4

olio d’oliva

acciughe sott’olio 10 circa

caciocavallo 200 gr circa

caciocavallo grattugiato q.b.

passata di pomodoro 500 ml

pangrattato: q.b.

origano

Per realizzare l’impasto dello sfincione palermitano:

Setacciate la farina 00 e la semola, poi aggiungete il lievito, un pizzico di zucchero e 2 cucchiai di acqua.

Mescolare il lievito con la farina e l’acqua, in maniera tale che si sciolga bene.

Aggiungete la restante acqua, il sale e l’olio e mescolate fino ad ottenere un impasto compatto e morbido.

Versate l’impasto sulla spianatoia e lavoratelo con le mani per una decina di minuti.

Ponete l’impasto in una ciotola e copritelo con della pellicola. Lasciatelo lievitare fino al raddoppio.

Il condimento dello sfincione palermitano

In una casseruola abbondante olio e aggiungete le cipolle affettate.

Lasciate soffriggere le cipolle a fiamma bassa per una decina di minuti fino a quando non saranno appassite.

Aggiungete la passata di pomodoro, il sale, 1 bicchiere d’acqua e lasciate cuocere a fiamma medio-bassa fino a quando il sugo non si sarà ristretto.

Le ultimi fasi della preparazione dello sfincione

Ungete una teglia con dell’olio d’oliva e versatevi l’impasto.

Lavorate l’impasto con le mani lasciando il bordo leggermente più spesso.

Lasciate raddoppiare l’impasto in teglia (1 ora circa) e poi condite con parte del sugo precedentemente cotto.

Ricoprite la superficie dello sfincione con pezzetti di acciuga, fette di caciocavallo fresco e successivamente ricoprite con il restante sugo di cipolle.

Ricoprite la superficie con caciocavallo grattugiato e un po’ di pangrattato.

Infornate in forno caldo a 220 C e dopo 15 minuti abbassate la temperatura a 180 C per altri 15 minuti.

Sfornate lo sfincione e lasciatelo intiepidire prima di servirlo.