Home / Calabria / Primo piano / Liquirizia di Calabria: l’oro nero Dop calabrese

Liquirizia di Calabria: l’oro nero Dop calabrese

La Calabria vanta un vasto paniere di prodotti Dop a tratti invidiatoci a livello nazionale e tra questi spicca la liquirizia di Calabria Dop, l’oro nero calabrese. Rinomata e altamente richiesta a livello nazionale e internazionale, con innumerevoli proprietà benefiche e più di 1000 anni: la liquirizia di Calabria DOP si coltiva dai tempi più antichi e si dice sia la più buna al mondo.

Secondo alcune fonti storiche, la liquirizia sarebbe stata importata in Italia intorno all’anno 1000, e ad oggi rappresenta una vera e propria eccellenza in ambito gastronomico sia per il suo particolare aroma che la rende inconfondibile e versatile, sia per le sue proprietà benefiche. La liquirizia do Calabria Dop, vanto dei calabresi, è riuscita ad entrare piano piano all’interno delle cucine degli chef stellati e non proprio grazie al suo inconfondibile sapore che la rende elemento principe di primi e secondi piatti a base di carne, dessert, gelati e amari, ma anche di tisane e infusi.

La liquirizia, l’oro nero di Calabria, è un prodotto che si estrae dalle radici della Glycyrrhiza glabra, la pianta di liquirizia. In Calabria è facile ad oggi trovare esemplari spontanei lungo le coste che danno sul Pollino, area in cui si concentrano molte produzioni gastronomiche tradizionali.