Home / Prodotti tipici / Lenticchia di Mormanno: un presidio Slow Food tutto calabrese
Lenticchie di Mormanno
Lenticchie di Mormanno

Lenticchia di Mormanno: un presidio Slow Food tutto calabrese

La Lenticchia di Mormanno, eccellenza agricola dalle grandi e straordinarie potenzialità sia dal punto di vista economico sia da quello organolettico appartiene al paniere dei prodotti tipici calabresi da anni, anche se a tratti sembra essere ancora poco conosciuta.

Piccola di dimensioni come la più famosa “sorella” tipica di Castelluccio di Norcia, alla quale la legano diverse affinità, la lenticchia di Mormanno si caratterizza per i suoi diversi colori, dal rosa, al verde scuro o screziato, al beige normale o screziato.

Mormanno è un paese, tra Lucania e Calabria, a circa 900 metri di altitudine nel cuore del Parco Nazionale del Pollino. In questo piccolo centro agricolo si è adattata nei secoli la lenticchia di Mormanno, legume appartenente alla tipologia “microsperma”, ovvero di seme piccolo. Secondo alcune fonti storiche ogni famiglia mormannese in passato produceva circa 20 chili di lenticchie: una parte era destinata a semente per l’anno successivo ed una parte era consumata in famiglia.

La cucina locale prevede alcune semplici ricette con questa pregiata tipologia di lenticchia come, ad esempio, la zuppa con peperoncino oppure il passato di lenticchie.