Home / News / L’Amatriciana incoronata dall’UE Specialità Tradizionale

L’Amatriciana incoronata dall’UE Specialità Tradizionale

L’Amatriciana, uno dei primi piatti più amati dagli italiani e  ‘piatto simbolo’ del devastante terremoto che ha colpito il Centro Italia del 2016, è stata riconosciuta dall’Unione Europea ‘Specialità tradizionale garantita’ contro imitazioni e falsi in tutto il mondo.

La notizia è stata resa nota da Coldiretti che ha annunciato la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale Ue del 13 marzo dell’iscrizione del piatto nel Registro europeo delle Denominazioni d’origine e Indicazioni geografiche e Specialità tradizionali garantite della celebre ricetta

Per l’autentica Amatriciana tradizionale, realizzata “secondo il metodo di produzione e la ricetta secolare del comprensorio di Amatrice”, il riconoscimento europeo è arrivato con consenso unanime.

“Il carattere tradizionale del piatto – sottolinea Coldiretti – è legato agli ingredienti e al metodo specifico di preparazione utilizzato tradizionalmente nel comprensorio dei Monti della Laga da dove trae origine. Da qui l’importanza di garantire l’utilizzo di ingredienti 100% Made in Italy, dal grano per la pasta al pomodoro, dal pecorino al guanciale”.

L’Amatriciana, era il pasto principale dei numerosi pastori che vivevano sulle montagne di Amatrice e portavano all’interno dei loro zaini pezzi di pecorino, sacchette di pepe nero, pasta essiccata, guanciale e strutto per preparare la cosiddetta ‘Gricia’ che, con l’aggiunta del pomodoro, è diventata l’Amatriciana.

Con questo riconoscimento l’Italia consolida il primato europeo nelle produzioni di qualità con 301 denominazioni Dop/Igp e Stg, 415 vini Doc/Docg, 5155 prodotti tradizionali regionali censiti lungo la Penisola, la leadership nel biologico con oltre 60 mila aziende agricole.