Home / campania / La prima pastiera dell’anno si degusta il 6 gennaio: ecco perchè

La prima pastiera dell’anno si degusta il 6 gennaio: ecco perchè

In Campania proprio il giorno dell’Epifania, il 6 gennaio, si mangia la prima pastiera dell’anno, questo perché la prima Pasqua per la religione cristiana coincide con l’arrivo dei Re Magi.  Nel calendario, il 6 gennaio si festeggia quella che viene definita la “Pasqua Epifania” che vuol dire appunto la preannunciazione di Pasqua.

Non solo cioccolate, caramelle, dolciumi e carbone di zucchero: è proprio nel giorno dell’Epifania che, in Campania, si degusta la prima pastiera, dolce napoletano per eccellenza, tipico del periodo pasquale ma non solo.

Il tipico dolce pasquale che con i suoi ingredienti simboleggia il rinnovarsi della vita, si servirà sulle tavole dei campani a partire dal termine del pranzo dell’Epifania proprio per il significato degli ingredienti con la quale è realizzato. Secondo quanto narrato in antichità, la ricotta bianca, farcia della pastiera, indica purezza; il grano e le uova invece, sono simboli di vita nuova.  Anche la forma della pasta frolla presente sulla superficie della pastiera ha un significato religioso, infatti simboleggia la croce di Gesù.