Home / Calabria / La “Cuddura”: il pane delle feste per eccellenza

La “Cuddura”: il pane delle feste per eccellenza

La “Cuddura ca ciuciulena”è una tradizionale tipologia di pane molto rinomata e storicamente prodotta nella città di Reggio Calabria durante il periodo delle Festività natalizie .

Come da tradizione, la Cuddura sin dal cenone della Vigilia di Natale fino al pranzo dell’Epifania è sempre presente sulle tavole dei reggini dall’antipasto al contorno.

Il termine “Cuddura”, deriva dal greco antico “kollura” e significa ”corona”; il nome di questa tipologia di pane si rifà proprio alla sua classica forma di corona.

La “Cuddura”, viene realizzata con farina di semola di semola di grano duro, ed oltre ad essere buona e fragrante, si mantiene morbida per diversi giorni.

Le nonne reggine non buttavano mai la Cuddura avanzata: anche quando rafferma, con una leggera tostatura si rivela ottima per la realizzazione di deliziose bruschette.

La Cuddura viene realizzata con una lavorazione lunga e  particolare, basti pensare che necessitano almeno 24 ore per la realizzazione del lievito madre, ingrediente necessario per la buona riuscita della vera Cuddura ca ciuciulena.