Home / articolo spalla laterale in evidenza / Le Ricette dei lettori / Involtini di pesce spada alla scillese: l’antica ricetta

Involtini di pesce spada alla scillese: l’antica ricetta

Scilla è una località marinara calabrese, un piccolo e grazioso borgo che ogni anno, nel periodo estivo, attira a sé turisti provenienti da tutto il mondo. Scilla vanta un mare limpido e cristallino, un castello storico e affascinante, spiagge paradisiache e una vista mozzafiato oltre che una vasta tradizione culinaria basata soprattutto, ma non solo, su pietanze a base di pesce spada. Oggi parleremo di una ricetta tipica di Scilla, gli involtini di pesce spada alla scillese, ottimi da degustare affiancati da insalatina croccante e un buon calice di vino calabrese.

Involtini di pesce spada alla scillese: ingredienti e procedimento

Ingredienti

800 gr di pesce spada in fette sottili

6 pomodori pelati

1 spicchio d’aglio

prezzemolo tritato

Capperi

olive verdi

1 peperoncino rosso piccante

Olio EVO

½ tazzina di aceto di vino bianco

Sale e pepe

2 cucchiai di pangrattato

2 cucchiai di parmigiano grattugiato

Procedimento

Sminuzzate l’aglio e soffriggetelo con l’olio in un tegame.

Aggiungete i pomodori pelati, il prezzemolo tritato, le olive a pezzetti, i capperi, il peperoncino e un pizzico di sale. Cuocete fino a ottenere una salsina leggermente densa.

In una ciotola capiente unite il pangrattato, il parmigiano, prezzemolo tritato, sale e pepe e un filo d’olio. Mescolate sino ad ottenere un composto omogeneo.

Eliminate la pelle dalle fette di pesce spada, distribuite il composto su ognuna, avvolgetele e chiudetele con uno stecchino.

Bagnate gli involtini con l’aceto e metteteli a cuocere, a fiamma bassa, nella salsa precedentemente preparata.