Home / Calabria / Il Panino al Pesce Spada di Scilla approda sulla rivista canadese ‘Vice’

Il Panino al Pesce Spada di Scilla approda sulla rivista canadese ‘Vice’

Tra le tante particolarità che rendono la città di Reggio Calabria famosa,
oltre i Bronzi di Riace ed il lungomare si
classifica nelle posizioni più alte la cultura gastronomica della Città dello Stretto
che non passa di sicuro inosservato soprattutto agli occhi ed alle papille
gustative dei turisti che decidono di visitare la città.

‘Vice’, la rivista canadese conosciuta e letta in tutto il mondo, ha
dedicato all’interno della sua rivista un ampio spazio alla cucina calabrese ed
in particolare a Scilla, alla pesca dl pesce spada ed all’immancabile e
territoriale Panino al Pesce Spada, prelibatezza tutta da assaggiare.

“Scilla è una cittadina calabrese in provincia di Reggio Calabria, così vicina alla Sicilia che spesso sembra di toccarla la punta dell’isola a quattro passi; di sera illuminata sembra solo un’altra parte della costa calabrese.

“Scilla è un paese di pescatori: nella parte di Chianalea è un cumulo di case e scogli che danno sul mare; dalla strada stretta e in pietra si intravedono scale e vie di fuga verso il mare, tunnel che ospitano piccole barche da pesca. Qualcuno la chiama “Una Piccola Venezia”, la solita e semplicistica definizione di quando una città vive un rapporto privilegiato con il mare, talmente particolare che inficia la struttura stessa dei palazzi e delle strade strettissime. Le vie di Scilla e di Chianalea sono talmente strette che le macchine non possono entrare: le vecchine del paese, che abitano tutto l’anno nel centro storico, per fare la spesa aspettano le api car o le piccole automobili elettriche che nel loro bagagliaio vendono frutta, uova e verdura”.

 “Da qualche anno il simbolo di Scilla è proprio un panino con pesce grigliato che si vende ormai in molti posti della città: nei bar dei lidi sulla spiaggia, ai ristoranti e nei pub. La città, che ancora pratica la pesca al pesce spada tradizionale, ha trasformato il suo mezzo di sostentamento in uno street food semplice, richiamo per turisti e non. Cose che accomunano tutti i panini con il pesce spada di Scilla: il pesce spada viene semplicemente grigliato, a volte marinato, quindi servito fra due fette di pane, che cambiano a seconda della volontà del cuoco, con insalata e pomodoro. Sulla farcitura: scoprirò immancabile il salmoriglio, una salsina fatta di origano, sale, olio, limone e vino bianco, di cui adesso sento di non poter fare più a meno”.