Home / Il buon bere / Il Gruppo Caffo 1915 acquista ‘Petrus l’amarissimo’

Il Gruppo Caffo 1915 acquista ‘Petrus l’amarissimo’

Conosciuto come ‘il padre degli amari’ data la sua forza e il suo carattere sottolineati all’interno dei primi spot in bianco e nero, il marchio Petrus migra in Calabria e approda tra le ‘stelle’ del Gruppo Caffo 1915. L’azienda Caffo 1915, storico produttore calabrese del rinomato Vecchio Amaro del Capo,ha acquisito proprio qualche giorno fa il marchio Petrus dalla multinazionale Diageo, leader mondiale nel settore delle bevande alcoliche.

«L’operazione – si legge in una nota dello stesso Gruppo Caffo – è parte di un più ampio progetto di crescita per linee esterne, diversificazione e di internazionalizzazione del gruppo. Petrus Boonekamp è il più antico tra gli amari in commercio (1777), sicuramente il padre di tutti gli amari».

Con l’acquisto del marchio Petrus, Il Gruppo Caffo 1915 mira a divenire leader nel settore anche in Europa, dato che il brand, nato in Olanda, per le sue caratteristiche organolettiche fa parte di una categoria di amari molto apprezzati in tutto il nord Europa.

Gestito dalla famiglia olandese dei Boonekamp, l’amaro Petrus in Italia era stato immesso in commercio in primis dalla Gio. Buton, azienda nata nel territorio bolognese che storicamente opera nel settore alcolici. Successivamente e per un periodo di breve durata, la vendita dell’amaro Petrus è stata gestita dal Gruppo Cinzano,ceduto all’inglese Guinness, ad oggi multinazionale Diageo.

Per il Gruppo Caffo 1915, l’acquisto del marchio Petrus ad oggi è il secondo acquisto di un ‘grande marchio’.Il 23 ottobre 2013, il Gruppo Caffo ha incluso tra i suoi marchi la Borsci, realtà stoica nel settore delle bevande alcoliche fondata nel 1840.