Home / Notizie / Il cibo a domicilio più richiesto? La pizza Margherita batte kebab, sushi e involtini primavera    

Il cibo a domicilio più richiesto? La pizza Margherita batte kebab, sushi e involtini primavera    

La pizza Margherita è la più gettonata nelle ordinazioni di cene a domicilio. Ma gli italiani stanno sempre più ampliando i gusti in fatto di cucina e a dimostrarlo sono i risultati della recente statistica relativa agli ordini effettuati dagli italiani su HelloFood, piattaforma online di ordinazioni a domicilio. Tra le cucine più richieste, infatti, subito dopo quella tradizionale italiana – al primo posto con il 43% degli ordini – si posizionano quella mediorientale (29%), quella asiatica (25%) e la cucina greca, al quarto posto con il 3% delle preferenze totali.
In testa ai piatti più richiesti c’è la Pizza – con il 39% degli ordini – e nello specifico la Margherita. Il kebab è riuscito a spodestare il sushi a Milano – sono il 40% le comande totali a favore del rivale mediorientale – e che ha fatto capitolare anche i palati ferraresi (37%) e senesi (31%). Sia a Palermo che a Trento spopola la cucina cinese con una speciale passione per gli involtini primavera.

La spesa media nazionale per ogni singolo ordine è di 15 euro. A delineare il profilo gastronomico degli italiani che ordinano i pasti tramite food delivery è l’analisi delle ordinazioni dei 120 mila utenti della app gratuita registrati nelle 20 città e nei 30 comuni italiani in cui la piattaforma web è attiva. Restano invece ben saldi alle proprie radici, i cittadini di Roma, Pescara e Napoli, dove supplì, arrosticini e frittatine sbaragliano la concorrenza con il 34% degli ordini effettuati. Fanalino di coda per gli ordini registrati su HelloFood la cucina greca. «Le abitudini degli italiani a tavola stanno cambiando sulla spinta di nuovi stili di vita e dei mutamenti sociali ed economici – commenta Christian Sarcuni, Ad di HelloFood – Si vanno, dunque, modificando o sostituendo le consuetudini alimentari per lasciare, ad esempio, il passo al cibo multietnico. Ciò si rispecchia anche negli ordini a domicilio ed è sorprendente scoprire che spesso l’evoluzione più radicale dei palati sia avvenuta in città che posseggono una cultura gastronomica molto forte».