Home / Notizie / Primo piano / Il buono della Puglia in tavola…in autunno!

Il buono della Puglia in tavola…in autunno!

L’autunno è una stagione ricca di profumi e sapori, ma soprattutto ricca di diverse varietà di verdura che permettono la realizzazione di  ricette che spaziano dagli antipasti al dessert. In ogni regione della nostra nazione si trovano numerose varietà di verdure stagionali, ed in Puglia nel periodo autunnale spuntano sulle tavole 5 immancabili tipologie di verdure proposte in fantasiose e tradizionali ricette.

Le 5 verdure pugliesi autunnali

L’autunno, è per molti motivi una stagione prediletta per molti agricoltori pugliesi che riescono a produrre un favorevole raccolto e portare sulle tavole soprattutto cime di rapa, spinaci, cavolo riccio, bietola e cavolfiore.

Le cime di rapa si classificano come vero e proprio simbolo della stagione autunnale pugliese. Con il loro retrogusto amarognolo, le cime di rapa appartengono alla tradizione culinaria povera pugliese e tutt’oggi sono presenti sulle tavole della regione, riproposte in svariate ricette che spaziano dall’antipasto ai secondi piatti. Le cime di rapa sono ricche di calcio, vitamina C, vitamina A, vitamina B2, fosforo, proteine, e sono ottimi sostituti di agrumi e carne.

Gli spinaci, verdura autunnale dal retrogusto particolare, sono ricchi di sostanze nutritive. Composti da una grande percentuale d’acqua, gli spinaci hanno un elevato contenuto di ferro, magnesio, calcio, vitamina A, C e B9.

Tra le verdure autunnali pugliesi, va sicuramente nominato il cavolo riccio, conosciuto anche come cole rizze e diffuso ampiamente lungo tutta la provincia di Bari. Il cavolo riccio solitamente in puglia viene proposto in svariati modi, ma secondo la tradizione il miglior modo per assaporare la sua bontà è stufato ed accompagnato da una purea di fave fresche.

La bietola pugliese risulta essere tra le verdure autunnali più consumate e più vendute in Puglia. Perfetta per il clima freddo Mediterraneo, la bietola pugliese viene cotta in diversi modi ed è spesso presente sulle tavole pugliesi da ottobre sino ad inverno inoltrato.

Il cavolfiore, spesso denominato con il termine cavolo, rientra a pieno titolo tra i più apprezzati ortaggi autunnali della Regione Puglia. Ottimo per le diete ipocaloriche, il cavolfiore possiede un elevato contenuto di vitamine A e C, fosforo e potassio.