Home / articolo spalla laterale in evidenza / Le Ricette dei lettori / I ‘Ventriceddi’: una gustosa ricetta calabrese antichissima

I ‘Ventriceddi’: una gustosa ricetta calabrese antichissima

Lo stoccafisso è uno dei grandi protagonisti della cucina calabrese e spesso e volentieri è proprio lui il protagonista di numerose ricette tipiche di questa regione che vanta un vastissimo patrimonio enogastronomico.

Oggi vi faremo assaporare, tra le righe, una delle ricette più antiche del patrimonio culinario calabrese: le ventricelle di stoccafisso denominate in dialetto calabrese i ‘Ventriceddi’, un piatto semplice e genuino con al suo interno tutti i profumi della cucina calabrese.

Ventriceddi: ingredienti e procedimento

I ‘Ventriceddi’ vengono realizzate appunto con ventricelle di stoccafisso (che trovate in commercio già pulite) ed un ripieno particolarmente ghiotto e irresistibile, il tutto accompagnato da un leggero sughetto di pomodoro fresco aromatizzato con aglio e prezzemolo.

Ingredienti

8 ventricelle pulite

200 gr. di pane grattugiato

prezzemolo tritato

2 spicchi d’aglio tritato

50 gr. di formaggio grattugiato

2 acciughe

olio d’oliva

1 cipolla tritata

500 gr. di pomodori freschi

una manciata di olive verdi

sale

peperoncino fresco

Preparazione

Preparare l’impasto che servirà per riempire le ventricelle: unite al pane grattugiato l’aglio tritato, il prezzemolo, il formaggio, le acciughe, il peperoncino e l’olio d’oliva, quindi mescolate.

Stendete le ventricelle su un piano e, dopo averle riempite con quest’impasto, avvolgetele e chiudetele con del filo da cucina.

A parte preparare un soffritto con la cipolla tritata, l’aglio tritato e il prezzemolo tritato.

Fate rosolare, poi aggiungete i pomodori tagliati a pezzi.

Fate cuocere per 10-15 minuti, aggiungete le ventricelle ripiene, le olive e il sale e fatele cuocere per altri 15-20 minuti.

Fonte Immagine:https://www.tempostretto.it/news/tradizioni-ventri-pesce-stocco-stretto-messina.html