Home / Calabria / I Turdilli: un dolce natalizio calabrese per augurare buon anno

I Turdilli: un dolce natalizio calabrese per augurare buon anno

I turdilli sono un tipico dolce natalizio calabrese che, secondo un’antica usanza, venivano realizzati per poi essere scambiati con amici e parenti in segno di augurio per un buon nuovo anno.

INGREDIENTI

Per 8 persone:

Farina 00: 500 Grammi

Vino Moscato Dolce: 280 Grammi

Zucchero: 50 Grammi

Miele: 250 Grammi

Confettini Di Zucchero: 10 Grammi

Uova: 1

Cannella: 2 Cucchiai

Acqua: 20 Grammi

Olio Di Oliva Extra Vergine: 40 Grammi

Olio Per Friggere: Q.b.

Procedimento

Per preparare i turdilli iniziamo con il mescolare la farina setacciata con lo zucchero, poi aggiungiamo l’uovo, il vino e l’olio e impastiamo sino ad ottenere un impasto omogeneo.

Dividiamo la pasta in pezzi e stendiamola sino ad ottenere dei cordoncini, come si fa per la realizzazione degli gnocchi di patate.

Dai filoncini ricaviamo dei pezzetti di circa mezzo centimetro e arricciamoli con una forchetta (proprio come per gli gnocchi).

In una padella dai bordi alti poniamo l’olio di semi a scaldare, e dopo qualche minuto, non appena sarà bollente, iniziamo a friggere i turdilli.

Una volta dorati, asciugate i turdilli con carta assorbente e metteteli da parte

Per la guarnizione dei turdilli, facciamo scaldare l’acqua in un pentolino, successivamente aggiungiamoci il miele che precedentemente possiamo aromatizzare con della cannella. Facciamo cuocere i turdilli per qualche minuto in questo goloso composto di miele e cannella, a fiamma bassa.

Riponiamo i turdilli in un ampio piatto da portata e cospargiamoli con codette di zucchero o gocce di cioccolato.