Home / Compra ed assaggia / I capperi eoliani ottengono il riconoscimento D.o.p

I capperi eoliani ottengono il riconoscimento D.o.p

È arrivato il tanto atteso riconoscimento per i capperi eoliani che, a partire dal mese di novembre, hanno ottenuto la denominazione D.O.P.

Il decreto del ministero delle politiche agricole è stato pubblicato alcuni giorni fa nella Gazzetta Europea, ma per l’effettiva registrazione del prodotto occorrerà attendere tre mesi.

Secondo gli ultimi dati, nelle Eolie vengono raccolti ogni anno circa 700 tonnellate di capperi all’anno, e la maggior parte proviene dall’isola di Salina.

La Dop punterà a far aumentare la produzione che attualmente sembra non soddisfare le richieste.

Clara Rametta, Riccardo Gullo e Domenico Arabia, primi cittadini di Malfa, Leni e Santa Marina Salina, sin dalla richiesta della denominazione hanno sempre sostenuto che: “Se Dop deve essere, deve denominarsi cappero di Salina, così come è conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo, e non genericamente cappero delle Eolie”