Home / articolo spalla laterale in evidenza / Le Ricette dei lettori / Giardiniera, antichissimo antipasto calabrese: come realizzarla

Giardiniera, antichissimo antipasto calabrese: come realizzarla

In Calabria la realizzazione di conserve alimentari è considerata storicamente una vera e propria tradizione, e proprio dalla necessità di dover creare conserve alimentari per l’inverno è nata la Giardiniera, un antipasto tradizionale della cucina calabrese composto da verdure tipicamente estive. La giardiniera, oltre ad essere una pietanza realizzata sin dai tempi più antichi, è ottima da servire su crostini di pane o a fianco di salumi e formaggi.

Giardiniera calabrese: Ingredienti e procedimento

Ingredienti

5 Kg Melanzane

1,5 Kg Peperoni tondi verdi

1 Kg Carote

Sale

Olio extravergine d’oliva

Aceto di vino bianco

Sedano

Peperoncino

Aglio

Procedimento

Sbucciate le melanzane e tagliatele a strisce, poi ponetele in un contenitore e stratificate con del sale grosso. Poggiate un peso sulle melanzane e lasciatele riposare per 4-5 ore.

Tagliate a listarelle molto sottili i peperoni e le carote, salate e lasciate riposare per una notte.

Strizzate bene le melanzane, i peperoni e le carote e ponetele in un contenitore. Ricoprite con aceto di vino e tenete a bagno circa 12 ore.

Trascorso questo tempo scolate dall’aceto le verdure e aggiungetevi aglio, peperoncino e sedano. Mescolate bene e sistemate la giardiniera in vasetti di vetro sterilizzati.

Versate l’olio extravergine d’oliva fino a copertura e chiudete ermeticamente.