Home / Calabria / Primo piano / Gassosa al caffè, una bevanda Made in Calabria richiesta in tutto il mondo

Gassosa al caffè, una bevanda Made in Calabria richiesta in tutto il mondo

Sembra proprio che i calabresi, più dei napoletani, impazziscano per il caffè. Sarà proprio l’amore per il caffè ad aver spinto alcune grandi aziende a produrre l’inimitabile Gassosa al caffè? Una cosa è certa, nonostante le imitazioni la gassosa al caffè rimane uno dei prodotti inimitabili Made in Calabria e tutt’ora altamente richiesta soprattutto nel periodo estivo dato il suo potere rinfrescante e dissetante e il suo prezioso aroma di caffè.

 Brasilena, MoKa Drink, Caffè Siesta e Bibicaffè

La prima gassosa al caffè ad esser stata guastata in Calabria è stata la Bibicaffè: la produzione è iniziata nel lontano 1941 nella città di Lamezia Terme dalla De Sarro & Torchia. Questa bevanda unica ed inimitabile e dal potere rinfrescante vanta anche dei riconoscimenti internazionali come l’European Award Gold Mercury del 1974 e il premio Italy Drink Come true Usa del 1994.  Oggi, purtroppo, non è più in produzione.

La Brasilena, prodotta dall’azienda Acqua Calabria, è la più rinomata tra le gassose al caffè e negli ultimi 40 anni è diventata anche ingrediente per cocktail come il Black jelly Bean (sambuca con ghiaccio e Brasilena) o il Nero italiano (vodka con ghiaccio, Brasilena e panna).

La Moka Drink, prodotta e commercializzata dalla società Moka Drink srl negli stabilimenti di Dipignano in provincia di Cosenza, è nata nel secondo dopoguerra ed è il risultato dell’infusione di differenti miscele di caffè.

Dal cuore di Reggio Calabria arriva intorno al 1976, Siesta Caffè, prodotta dall’azienda Romanella Drinks. Fondata da Giacomo Gatto, la società oltre alla Siesta, produce gassosa, chinotto, acqua tonica, spuma, cedrata, super gassosa, ginger, limonata e gassosa al bergamotto.