Home / articolo spalla laterale in evidenza / Le Ricette dei lettori / Frittelle di cavolfiore: la ricetta calabrese

Frittelle di cavolfiore: la ricetta calabrese

Il cavolfiore è uno di quegli ortaggi simbolo dell’inverno e non dovrebbe mai mancare sulle tavole degli italiani. Ricco di proprietà benefiche e povero di calorie, il cavolfiore è spesso e volentieri il principe di alcune ricette. Oggi vi sveleremo una ricetta calabrese antichissima e deliziosa: le frittelle di cavolfiore.

La Calabria vanta un patrimonio enogastronomico tanto antico quanto vasto e a tratti anche invidiato. Tra le ricette calabresi invernali spicca quella delle frittelle di cavolfiore, una delizia da fare rigorosamente fritta e da servire come antipasto o come secondo piatto. Scopriamo come realizzare le frittelle di cavolfiore.

Frittelle di cavolfiore: ingredienti e procedimento

Ingredienti

800 gr di cavolfiore

3 cucchiai di farina 00

mezzo bicchiere di acqua

1 spicchio d’aglio

prezzemolo

5 cucchiai di parmigiano

sale q.b.

pepe nero q.b.

2 uova

Peperoncino (opzionale)

Olio di semi

Procedimento

Pulite il cavolfiore e sbollentatelo. Scolatelo e fatelo raffreddare.

Preparate la pastella con le uova e una parte di farina e l’acqua. Aggiungete il resto della farina e in seguito il prezzemolo, il formaggio, l’aglio e il pizzico di sale. Qualora la pastella dovesse risultare troppo liquida aggiungete dell’altra farina.

Riducete il cavolfiore a pezzi non troppo piccoli e unitelo alla pastella, poi aggiungete pepe nero e peperoncino e mescolate.

Non appena l’olio sarà caldo tuffate l’impasto aiutandovi con un cucchiaio.

A doratura ultimata ponete le frittelle su carta assorbente così da eliminare l’olio in eccesso.

Servite le vostre frittelle ben calde.