Home / Calabria / Primo piano / Fiori di zucca: proprietà benefiche e quali scegliere

Fiori di zucca: proprietà benefiche e quali scegliere

I fiori di zucca, dal sapore delicato e ideali per la realizzazione di numerose ricette, sono tra i fiori commestibili più conosciuti in ambito culinario, ma non tutti conoscono le loro proprietà nutritive di cui parleremo di seguito.

I fiori di zucca sono ricchi di nutrienti e in particolare di vitamina A, B1, B2, B3, B9 e C. Queste delizie contengono sali minerali fondamentali per il nostro organismo come ferro, calcio, fosforo, magnesio e potassio, ed è sempre consigliato di consumarli crudi per poter usufruire di tutte le sostanze benefiche che contengono.

I fiori di zucca sono un alimento altamente digeribile e “dietetico”, e tra le loro funzioni va sicuramente annoverata la loro capacità di stimolare e favorire la formazione di enzimi riparatori che creano un vero potere antitumorale verso le cellule.

Ottimo sostegno per il sistema immunitario, i fiori di zucca favoriscono lo sviluppo dei globuli bianchi che combattono contro gli attacchi esterni e rispondono alle diverse infezioni e possiedono inoltre un’azione digestiva con riduzione del colesterolo cattivo. La presenza di vitamina A rende i fiori di zucca utili per la vista, la crescita delle ossa e dei denti, per il sistema immunitario e per la pelle.

I fiori di zucca sono anche ottimi antiossidanti, infatti prevengono l’invecchiamento cellulare con un effetto antiage efficace.

I fiori di zucca andrebbero consumati appena raccolti proprio per mantenere tutte le loro proprietà e i loro benefici: come scegliere quelli giusti? Nel caso in cui dovessimo acquistare i fiori di zucca in un negozio, per decretarne la loro freschezza dovremo osservare il polline del fiore: se è di un bel giallo intenso è stato raccolto da qualche ora, se comincia a prendere una colorazione marrone o addirittura nera vuol dire che sono stati raccolti da troppo tempo.