Home / articolo spalla laterale in evidenza / Le Ricette dei lettori / Fileja al ragù di salsiccia: un primo piatto che profuma di Calabria

Fileja al ragù di salsiccia: un primo piatto che profuma di Calabria

La fileja è un formato tipico di pasta dalle origini calabresi semplice da realizzare e con una storia antichissima. La particolarità di questo formato di pasta? La forma, allungata, ottenuta arrotolando un cilindro di impasto attorno ad un ferretto, motivo per cui questa tipologia di pasta è anche denominata ‘Maccarruni aru Ferretto’.  La Fileja può essere condita con qualsiasi tipologia di sugo, semplice, di carne o di verdure, ma la ricetta che vi presentiamo oggi è spesso la protagonista dei pranzi domenicali calabresi: Fileja al ragù di salsiccia.

Fileja al ragù di salsiccia: ingredienti e procedimento

Ingredienti

Fileja 400 gr

Salsiccia di maiale sbriciolata 400 gr

Pomodori pelati 400 gr

1 spicchio d’aglio

1 cipolla rossa di tropea

1 peperoncino

Finocchietto selvatico

Pecorino grattugiato

Olio extravergine d’oliva

Sale

Procedimento:

Fate scaldare ’olio in una padella e fatevi soffriggere uno spicchio d’aglio e la cipolla, il tutto finemente tritato.

Aggiungete la salsiccia sbriciolata e fate rosolare, poi aggiungete i pomodori pelati, il finocchietto e il sale e lasciate cuocere per circa 15-20 minuti aggiungendo un po’ d’acqua qualora il sugo dovesse restringersi troppo.

Portate a bollore l’acqua all’interno di una pentola capiente e cuocete i vostri Fileja al dente.

Scolateli e saltate in una padella dai bordi alti con il peperoncino tritato ed il pecorino grattugiato.