Home / Calabria / Erba di San Giovanni, un toccasana Made in Calabria contro ansia e depressione

Erba di San Giovanni, un toccasana Made in Calabria contro ansia e depressione

Le alte temperature che hanno interessato la Calabria nell’ultimo periodo hanno fatto ‘ripartire’ in particolar modo la vegetazione montana. In Contrada Campusa, zona conosciuta anche come Africo antico, n questo periodo dell’anno trova le condizioni ideali per fiorire l’erba di San Giovanni.

L’erba di San Giovanni è una pianta sempreverde appartenente alla famiglia botanica delle Clusiacee. È da sempre considerata un valido aiuto per curare gli stati ansioso-depressivi, un tempo assimilati alla pazzia o peggio alle possessioni diaboliche, e molti studi moderni ne confermano questa capacità rara.

L’erba di San Giovanni, denominata storicamente anche erba delle streghe, trova il suo habitat naturale soprattutto in zone soleggiate o semi-ombreggiate e asciutte, come campi ed ambienti ruderali.

Secondo un’antichissima tradizione del luogo, la raccolta di questa tipologia di erba dovrebbe aver luogo nelle ore notturne del 24 giugno. giorno dedicato a San Giovanni.

“La pianta è ottima per donare energia – si legge in una nota del Comune – in caso di stanchezza fisica o nel trattamento locale di ferite, punture e irritazioni, ma è l’olio ricavato dai fiori a trovare frequente impiego. In caso di necessità, questo olio può essere autoprodotto: si rivela un vero toccasana in presenza di smagliature, psoriasi, pelle secca e cicatrici evidenti. Basta applicare una crema a base di Iperico su viso e collo prima di dormire per ottenere risultati che nulla hanno da invidiare ad antirughe di qualità”.