Home / Prodotti tipici / Dal cuore di Catanzaro la Soppressata di Decollatura

Dal cuore di Catanzaro la Soppressata di Decollatura

La Calabria è una terra con un patrimonio enogastronomico tanto antico quanto vasto.  All’interno del panorama enogastronomico calabrese, occupano ampio spazio i salumi di Calabria, alcuni di loro con denominazione Dop e prodotti tutt’ora secondo le antiche tradizioni tramandate dalle generazioni che lavoravano le carni ‘ a mano’ e le insaporivano con spezie autoprodotte. Oggi parleremo della Soppressata di Decollatura, bontà preziosa e pregiata prodotta in provincia di Catanzaro.

Un turista in Calabria non può di certo rinunciare all’assaggio di questa specialità, la soppressata di Decollatura, collocata fra le delizie culinarie della regione calabrese sempre a fianco di capocollo, Nduja e peperoncino.

La soppressata di Decollatura è uno dei salumi più diffusi e consumati sia all’interno della regione stessa, ma anche al di fuori dei confini regionali. Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito la soppressata di Decollatura nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Calabria (PAT).

Soppressata di Decollatura: tra i salumi più richiesti in Calabria

La Soppressata di Decollatura, è un insaccato prodotto sin dai tempi antichi a Decollatura, paesino in provincia di Catanzaro e Il prestigio di cui gode questo salume è dovuto principalmente all’alta qualità delle carni di maiale.

Gli ingredienti principali che rendono la soppressata di Decollatura così buona e saporita sono:

pregiata carne di maiale;

peperoncino calabrese;

budello di maiale;

sale.

Ancora oggi, la soppressata di Decollatura viene realizzata come in antichità: i tagli utilizzati per la preparazione della soppressata sono principalmente carni magre e filetti di maiale, unite al grasso ricavato dalla parte del collo. Il tutto viene mescolato ed unito a salsa, sale e salsa di peperoni. L’impasto ottenuto viene ‘insaccato’ all’interno di un budello di maiale.

I produttori di soppressata di Decollatura, per riconoscere l’alta qualità della soppressata si basano sulla prima “goccia” che fuoriesce dal primo taglio della soppressata, denominata comunemente “lacrima”.

La soppressata di Decollatura viene comunemente utilizzata come antipasto, possibilmente accompagnata da formaggio stagionato e vino rosso di produzione locale.