Home / Calabria / Primo piano / Crema Reggina, il gelato tipico di Reggio Calabria nato ‘per errore’

Crema Reggina, il gelato tipico di Reggio Calabria nato ‘per errore’

L’estate orma è iniziata, e per i più golosi ha preso il via anche la stagione di uno dei dessert più amati al mondo, il gelato. Esistono molteplici gusti di gelato artigianale che spaziano da quelli alla frutta a quelli alle creme, dai più semplici ai più elaborati senza dimenticare alcuni gusti che a sentirne il nome sembrano ’strani’, come ad esempio il gelato al wasabi, alla birra, al parmigiano reggiano o al rosmarino. Oggi parleremo di un gusto nato ‘per errore’, tipico di Reggio Calabria e golosissimo: la Crema Reggina, che con i suoi colori e la sua dolcezza ha conquistato tutti sin dal primo assaggio

Tipica di Reggio Calabria, composta da una crema a base di rum e guarnita con frutta candita e croccanti praline al cioccolato fondente, la crema reggina storicamente sembra sia nata per errore durante la preparazione di una classica crema pasticcera.

Secondo alcune fonti storiche, un pasticcere reggino trovandosi senza farina, decise di utilizzare del rum per amalgamare il suo impasto. Poiché aggiunse troppo rum, il prodotto risultante fu diverso da quello sperato. Dopo aver assaggiato la crema, il pasticcere ne rimase colpito, e così con l’aggiunta di qualche dettaglio come ad esempio la frutta candita e le gocce di cioccolato decise di vendere il suo ‘errore’ come gusto di gelato, denominato in onore della sua città ‘crema reggina’.

Il gelato’ Crema reggina’ si presenta con un vistoso colore rosa e con gli accesi colori della
frutta candita. Gli ingredienti utilizzati per realizzare questo particolare e tradizionale gusto di gelato sono: latte, zucchero, semi di carruba, rhum, coloranti per alimenti, pezzetti di frutta candita e cioccolato fuso.

Da gustare all’interno di una brioche, da solo o affiancato da altri gusti, il gelato crema reggina sarà una vera e propria delizia anche per i palati più raffinati.