Home / News / Coronavirus, Ismea: in seria difficoltà comparto carni e vino
l43-vino-bicchiere-bottiglia-130313114635_big

Coronavirus, Ismea: in seria difficoltà comparto carni e vino

L’emergenza Coronavirus ha colpito diversi settori tra cui il comparto delle carni che, a fianco di quello del vino è tra quelli che hanno accusato maggiormente un calo delle vendite. A risentire meno della crisi, secondo alcuni dati rilevati, è l’olivicoltura.

La situazione che stanno vivendo le filiere agricole italiane è stata analizzata all’interno del Report Ismea, che ha messo in evidenza in primis la sofferenza dei vari comparti dovuta soprattutto alla chiusura del canale della ristorazione.

Dalle analisi svolte, è emerso che il comparto bovino non riesce a soddisfare la domanda dei consumi domestici; nella filiera suinicola la produzione cala del 20% per la chiusura dei macelli per misure di sicurezza; nel settore lattiero caseario, la situazione si sta rivelando critica soprattutto per formaggi e latte freschi, con l’assenza di domanda di bar, pasticcerie, gelaterie.

La filiera ortofrutticola non sembra aver risentito del periodo negativo, ma dovrà presto fare i conti con la carenza di lavoratori stranieri e i problemi relativi al trasporto su gomma. Il settore vitivinicolo sta invece pagando un caro prezzo dovuto al blocco del canale Horeca, mentre non si registrano difficoltà per l’olio di oliva.