Home / News / Coronavirus, in Calabria ristoranti giapponesi costretti alla chiusura

Coronavirus, in Calabria ristoranti giapponesi costretti alla chiusura

La psicosi da Coronavirus oramai da nord a sud si sta diffondendo a macchia d’olio non risparmiando più neppure le attività ristorative giapponesi che, data la situazione allarmante che vige in questo periodo, sono state costrette a chiudere in battenti.

Già da qualche giorno, i tre ristoranti di sushi più amati e frequentati di Crotone sono stati costretti ad abbassare la saracinesca «non per nostra volontà, ma per la situazione che si sta creando» spiegano i ristoratori afflitti.

La notizia della chiusura di alcune attività ristorativa è stata diffusa tramite i social dai titolari dei locali in questione che nel frattempo hanno rincuorato i clienti affezionati spiegando loro che non appena la situazione migliorerà comunicheranno la data di riapertura.

In Calabria, tuttora non sono stati registrati casi di contagio da Coronavirus e non vi è nessuna correlazione tra le pietanze servite e il virus.