Home / Calabria / Primo piano / Coppa del Mondo del Panettone: un pasticcere palermitano tra i finalisti

Coppa del Mondo del Panettone: un pasticcere palermitano tra i finalisti

Un pasticciere di origini palermitane si è classificato, portando in alto tutto il mondo della pasticceria artigianale siciliana, tra i dieci finalisti che a febbraio si sfideranno per aggiudicarsi la Coppa del mondo del panettone.

La prima tappa della manifestazione culinaria, organizzata a Reggio Calabria, nella splendida cornice del Teatro Francesco Cilea, ha visto i migliori specialisti siciliani sfidarsi per conquistare il passaggio alla fase successiva del concorso. Mario Arculeo, maestro pasticcere che lavora per il panificio D’Angelo e istruttore tecnico-pratico all’Ipssar Paolo Borsellino, rappresenterà il capoluogo siculo nella fase finale a Milano.

È stato affidato ad una giuria di esperti il compito di selezionare i maestri pasticceri all’altezza della finale della coppa del mondo del panettone. A comporre la giuria Nino Rossi (chef stellato), Beniamino Bazzoli (maestro lievitista), Gaetano Mignano (campione del mondo Coppa della gelateria),  Beppe Leotta, (presidente Conpait Sicilia), Rocco Scutellà (maestro pasticcere Ampi), Giuseppe Russi (campione del mondo pasticceria), Giovanna Pizzi (food blogger, miglior sommelier Calabria 2011), Pierpaolo Magni (maestro pasticciere Ampi e campione del mondo Coppa della gelateria). Presenti presso il Teatro Cilea di Reggio Calabria anche il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, e l’assessore alle attività produttive, Irene Calabrò.

“Grazie a tutti i giurati – ha dichiarato Giuseppe Piffaretti – per il lungo e meticoloso lavoro, grazie al sindaco di Reggio Calabria e all’assessore che ci hanno messo a disposizione il Teatro Francesco Cilea, un luogo unico. Un ringraziamento speciale va a Conpait e al suo presidente Angelo Musolino per l’indispensabile supporto organizzativo. Ci tengo a sottolineare che qui abbiamo trovato non solo un’eccellente ospitalità, ma soprattutto una cura organizzativa degna di nota, con una cura di tutti i dettagli come si vede di rado”.

I dieci pasticceri che hanno superato le Selezioni italiane sud

Angelo Grippa (Eboli-Salerno)

Fiorenzo Ascolese (San Valentino Torio-Salerno)

Mario Arculeo (Palermo)

Filippo Cuttone (Paternò-Catania)

Andrea Barile (Foggia)

Valerio Vullo (Catania)

Raffaele Vignola (Avellino)

Salvatore Tortora (Napoli)

Giuseppe Mascolo (Visciano-Napoli)

Antonio Cera (Foggia).