Home / Calabria / Primo piano / Coldiretti: italiani ai fornelli, cala la vendita di piatti Take Away

Coldiretti: italiani ai fornelli, cala la vendita di piatti Take Away

Data la quarantena forzata per limitare il contagio da Coronavirus, per la prima volta in Italia è boom per la cucina a casa. Nei supermercati, gli acquisti di piatti pronti take away sono calati del 18% e del 27% per i prodotti della rosticceria. Sembra proprio che in questi giorni gli italiani si stiano sbizzarrendo a cucinare, dall’antipasto al dessert, tutto con le proprie mani coinvolgendo anche l’intera famiglia.

“Si tratta di un andamento della spesa che non si era mai registrato in passato, sottolinea la Coldiretti all’interno di una nota – dettato soprattutto dall’esigenza di passare il tempo fra le mura domestiche per le limitazioni alle uscite dettato da un vero e proprio ritorno della cucina casalinga fai da te”. Nelle ultime settimane è aumentata la richiesta soprattutto di lievito di birra (+122%) farina (+90%), mozzarella (+25%) latte UHT (+21%), conserve di pomodoro (+17%) e zucchero (+9%).

Proprio in queste ultime settimane gli italiani hanno rispolverato una vecchia abitudine, preparare dolci, pane e pasta fatta in casa. Secondo la Coldiretti, l’82% degli italiani cerca di acquistare prodotti Made in Italy per sostenere l’economia ed il lavoro del territorio.