Home / Calabria / Coldiretti Calabria: le proposte anti crisi per le aziende agricole

Coldiretti Calabria: le proposte anti crisi per le aziende agricole

Preservare e salvare le aziende agricole calabresi dai danni economici che l’emergenza sanitaria da coronavirus arrecherà su tutto il territorio: è questo l’obiettivo alla quale Coldiretti, in stretto raccordo con le federazioni regionali, sta lavorando.

Il presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto ha formulato diverse richieste:

– Richiesta alla Grande distribuzione organizzata italiana che negli esercizi ci siano prodotti agroalimentari italiani e non esteri.

-Bloccare l’attività di rilevazione delle borse merci telematiche perché possono, nella situazione che stiamo affrontando, diventare uno strumento per facilitare le speculazioni dei “profittatori di guerra”.

-Slittamento di rate di mutuo, come previsto dall’ accordo con l’Abi – Associazione bancaria italiana, imposte e tasse.

-Misure d’indennizzo per agriturismi e per le imprese agricole in generale.

-Cassa integrazione, voucher e liquidità per le imprese

«Una particolare attenzione – riferisce Aceto – viene rivolta anche ai lavoratori agricoli a tempo indeterminato e stagionali, per i quali dovrebbe essere attivata una misura per usufruire della cassa integrazione, operante in altri settori diversi dall’agricoltura».