Home / Calabria / Primo piano / Cicoria: uno scrigno di proprietà benefiche

Cicoria: uno scrigno di proprietà benefiche

La Cicoria è uno dei simboli, in tavola, dell’autunno e dell’inverno. Da consumare sia cotta che cruda, la cicoria è ricca di sostanze nutrienti e merita sempre un posto sulle tavole degli italiani, oltretutto date le sue poche calorie il suo consumo è abbondantemente consigliato anche a chi segue un regime dietetico.

La cicoria appartiene alla stessa famiglia del radicchio, ha un gusto amaro ed è particolarmente ricca di sostanze benefiche che agiscono su più fronti. Raccolta nel periodo autunnale e invernale, ha proprietà nutraceutiche, La cicoria è una pianta erbacea ricca di vitamine, minerali e antiossidanti che hanno un’azione protettiva nei confronti della salute, oltretutto facilita il lavoro di alcuni organi dell’organismo, tra cui l’intestino, i reni, il fegato.

La cicoria, consumata cotta o cruda, è un’ottima alleata della linea: è ricca di fibre, regolarizza il transito intestinale e riduce l’assorbimento degli zuccheri. La cicoria vanta una buona ricchezza di acqua e potassio, inoltre, agevola la diuresi e favorisce l’eliminazione di liquidi e sostanze di scarto.

La cicoria è un vero e proprio integratore naturale per contrastare i segni del tempo: apporta una serie di antiossidanti che bloccano i radicali liberi e rallentano i processi di invecchiamento di cellule e tessuti.