Home / Notizie / Primo piano / Che Natale sarebbe senza le “Cartellate pugliesi”?

Che Natale sarebbe senza le “Cartellate pugliesi”?

In Puglia si dice che “il Natale, senza le cartellate, non è Natale!”. Ma cosa sono nel dettaglio le cartellate?

Le cartellate appartengono all’antichissima tradizione culinaria pugliese e sono dei dolcetti che vengono tipicamente realizzati nel periodo natalizia.

Queste aromatiche rose di pasta fritta sono il frutto di una ricetta che si tramanda di famiglia in famiglia e le cui origini risalgono all’alba della civiltà.

Secondo l’antica tradizione pugliese, le donne di diverse famiglie devono riunirsi per preparare in grande quantità questi dolci delle feste, mescolando sapienze e segreti, ingredienti fondamentali che danno alle cartellate un sapore ancora più prezioso: quello della condivisione.

INGREDIENTI PER CIRCA 28 CARTELLATE

Olio extravergine d’oliva 30 g

Farina 00 300 g

Vino bianco secco 115 g

Vincotto 300 g

Olio di semi di arachide per friggere

Procedimento

Per realizzare l’impasto: in un pentolino ponete il vino bianco e l’olio e scaldate leggermente, fino alla temperatura di circa 35°. Ponete in una ciotola la farina setacciata, e versatevi al centro l’emulsione di olio e vino.

Impastate energicamente, formate un panetto e foderatelo con della pellicola, poi lasciatelo riposare a temperatura ambiente per circa 30 minuti. Trascorso questo tempo, recuperate l’impasto, prelevatene circa metà per volta e appiattitelo leggermente sul piano da lavoro.

Stendete l’impasto con un tirapasta partendo dallo spessore maggiore fino ad arrivare allo spessore di 2 mm circa Dalla sfoglia, con un tagliapasta a rotella dentellata, ricavate dei rettangoli, e da essi delle strisce larghe circa 3 cm e lunghe 30-35 cm.

Prendete la striscia di pasta e “pizzicate “i due lembi del lato corto tra di loro, sigillando con una pressione delle dita. Arrotolate le strisce su sé stesse formando delle rose. Una volta formate, adagiate le vostre cartellate su di una spianatoia, coperte con un canovaccio asciutto e pulito, per farle asciugare per tutta la notta.

Scaldate abbondante olio di semi in un tegame dai bordi alti, e quando raggiunge i 170° immergetevi poche cartellate per volta.

Per preparare il condimento delle cartellate: in un pentolino ponete il vin cotto e scaldatelo leggermente, poi Immergetevi le cartellate, poche per volta, per farle impregnare da entrambi i lati quindi adagiatele su un piatto da portata e servite le vostre cartellate immediatamente.