Home / Prodotti tipici / Carnevale: i dolci della tradizione da Nord a Sud
Chrust Pastries

Carnevale: i dolci della tradizione da Nord a Sud

Il Carnevale è la festa più colorata dell’anno ed è ormai più vicina che mai. Ogni regione d’Italia, da nord a sud, ha i suoi ‘dolci tradizionali di carnevale’ che vengono ancora oggi realizzati secondo quella che è l’antica tradizione e secondo quelle che sono le ricette tramandate da generazioni. Scopriamo quali sono i dolci tipici carnevaleschi da Nord a Sud che non mancheranno sicuramente sulle tavole degli italiani durante questa festa.

Carnevale: i dolci tipici

Le tagliatelle dolci fritte dell’Emilia Romagna vengono realizzate con l’impasto tipico delle tagliatelle che, in occasione di questa festa, viene arricchito con generose manciate di zucchero e qualche scorza di arancia grattugiata. La pasta viene poi fritta, arrotolata e cosparsa di zucchero a velo.

Le frittelle di riso in Lombardia sono dolci, tonde e gonfie, proprio come dovrebbero essere delle deliziose frittelle. Le frittelle in tutte le regioni sono un must del Carnevale italiano, e la variante realizzata in Lombardia è molto golosa. In questo caso parleremo della frittella dal morbido cuore di riso che viene cotto nel latte aromatizzato da scorzette di agrumi assieme a burro e zucchero.

Dopo la cottura il riso viene amalgamato ad un composto a base di uova, rum e farina e in seguito fritto.

Le zeppole della Sardegna sono soffici e golose ciambelle a cui è difficile resistere: la versione sarda di queste delizie fritte si caratterizza per l’uso delle patate lesse nell’impasto che, assieme alle scorze di arancia e limone grattugiati, viene aromatizzato con la tipica acquavite della Sardegna, il fil’e ferru.

Le deliziose zeppole, dopo essere state fritte in abbondante olio e ripassate nello zucchero semolato, vanno servite rigorosamente tiepide per essere gustate al meglio.

Le Testi di Tùrcu in Sicilia o ‘I Testi di Tùrcu’, sono un tipico dolce di Castelbuono costituito da sottili strati di sfoglia fritta alternati ad una crema di latte aromatizzata a limone e cannella e completati da una spolverata di cacao.

La schiacciata fiorentina in Toscana è un must del Carnevale ed è una morbidissima torta lievitata dal profumo intenso di arancia. La ricetta tradizionale non prevede alcuna crema ma molte rivisitazioni di questo dolce fiorentino propongono una squisita farcitura con la panna, la crema o il cioccolato.

I galani del Veneto conosciuti anche con il nome di “crostoli”, sono i protagonisti del Carnevale non solo in Veneto ma in tutto lo stivale. Sottili, friabili a forma di nastro, i galani sono un must per il Carnevale, soprattutto quello veneziano.

La pignolata calabrese al miele è una vera e propria delizia composta da bocconcini dolsi fritti cosparsi con miele e codette di zucchero colorate o glassati al cioccolato. Per la ricetta della Pignolata calabrese clicca qui.