Home / articolo spalla laterale in evidenza / Le Ricette dei lettori / Arancino o Arancina? ricetta e video ricetta del simbolo dello street food siciliano

Arancino o Arancina? ricetta e video ricetta del simbolo dello street food siciliano

Gli Arancini di riso o Arancine sono una specialità tipica della cucina siciliana. Amati in tutto il mondo, questi piccoli timballi di riso dalla forma tonda o con la punta a cono all’interno possiedono un golosissimo ripieno.

In Sicilia esistono più di 30 varietà di Arancine e tra le più rinomate vi sono gli arancini di riso bianchi di solito farciti con un ripieno di prosciutto cotto e mozzarella (a burro); quelli ripieni di ragù di carne (a carne) e diverse varianti tra cui le arancine vegetariane, ripiene di verdure.

Arancina o Arancino: ingredienti e video ricetta

500 gr di riso carnaroli o vialone nano

70 gr di burro

2 bustine di zafferano

Sale

Per il ragù di carne

150 gr di carne macinata di maiale

50 gr di carne macinata di bovino

1/2 cipolla

2-3 cucchiai di olio extravergine

200 ml di passata di pomodoro densa

100 gr di piselli

1/2 bicchiere di vino rosso

sale

Per la farcia

Provola o caciocavallo

mozzarella

prosciutto cotto a cubetti

Per la panatura:

farina 00 (6 – 8 cucchiai e anche un po’ di più a seconda di quanto ne assorbono gli arancini)

acqua quanto basta

pangrattato

olio di semi

Procedimento

Prima di tutto bollite il riso in abbondante acqua e sale, scolate al dente, mantecate in pentola con burro e zafferano fino a quando non otterrete un composto perfettamente cremoso e amalgamato.

Trasferite il riso su una placca e lasciate raffreddare

Realizzate un ragù denso e saporito e lasciatelo raffreddare

Come formare gli arancini di riso:

Prima di procedere alla formazione degli arancini siciliani, è bene che riso e ragù siano perfettamente freddi.

Per gli arancini ‘a carne’: Prelevate un pugno di riso e con una mano tenete il guscio, con l’altra scavate dentro al fine di realizzare un involucro per il ripieno:

Adagiate dentro 2 cucchiaini di ragù e qualche pezzetto di caciocavallo. Aggiungete sopra un cucchiaino di riso e modellate con le mani ogni arancino dando la classica forma ‘a triangolo’.

Man mano che li realizzate compattate molto bene e ponete in un piatto da portata.

Per gli arancini ‘a burro’: prelevate una porzione di riso, formate una conca e al suo interno aggiungete  mozzarella e prosciutto cotto a dadini, realizzate una sfera.

In una ciotola aggiungete la farina e versate qualche cucchiaio di acqua al fine di creare una pastella densa e appiccicosa che non sia troppo fluida,

Immergete l’arancino e fate in modo che venga ricoperto di tutta la pastella poi trasferitelo nel pan grattato dove gli darete nuovamente la forma.

Friggete gli arancini in olio bollente e gustateli caldi.