Home / articolo spalla laterale in evidenza / Annona: un frutto tropicale buono e salutare nel cuore della Calabria

Annona: un frutto tropicale buono e salutare nel cuore della Calabria

Si può trovare anche in Calabria un frutto tipicamente esotico, divenuto nel tempo però parte dell’universo delle specialità del nostro territorio. L’Annona (detta anche “Nona” o in dialetto “Nonu”) è un frutto di grandissimo pregio organolettico, tanto che la specialità tipica di Reggio Calabria ha ottenuto la certificazione DeCo (Denominazione Comunale di Origine).
L’Annona Cherimola, specie originaria, arriva invece dagli altipiani andini di Ecuador, Bolivia, Colombia e Perù, introdotta in Europa dagli spagnoli nel XVI secolo, anche se le prime coltivazioni a Granada e Malaga risalgono al XIX secolo. Nella terra d’origine è chiamato “chirimuya”, dal nome della cherimola, la pianta che produce i frutti.

La cherimola è un albero piccolo, eretto a chioma aperta. Il frutto è della grandezza di una mela, dalle sembianze simili a una pigna o una grossa fragola con la buccia verde vellutata. All’interno la polpa è biancastra, cerulea, cremosa, fondente con semi molto duri di colore nero, simili a quelli dell’anguria e non commestibili. Il frutto è dolce con un sapore che si può associare a un misto tra banana e ananas. Quando maturo e morbido la buccia può essere macchiata e scura.
L’annona, a seconda della varietà, comincia la fase di fioritura in maggio e prosegue ad agosto ed in alcuni casi fino ad ottobre, a cui segue scalarmente la fase di allegagione e di inizio maturazione tra fine agosto e settembre e termina a dicembre.
Oltre a essere saporita, l’annona è molto nutriente, per via dell’altro contenuto di zuccheri e proteine, ma anche di buone dosi di vitamina C, calcio e potassio. Il frutto si gusta meglio freddo e quando raggiunge la giusta maturazione. Per poterlo assaporare occorre tagliarlo a metà e utilizzare un cucchiaino, oppure tagliarlo in spicchi. Le pasticcerie Reggine impiegano “u nonu” per dolci, gelati, marmellate e macedonie, ma anche distillati e liquori.
Ciò che rende l’Annona particolarmente apprezzata non è soltanto il gusto molto dolce e piacevole, ma sono anche le notevoli proprietà nutritive della sua polpa, ricca di zuccheri, proteine, vitamina C, calcio e potassio. Sono inoltre praticamente prive di grassi e non eccessivamente caloriche.