Home / Calabria / Primo piano / Agretti: ortaggio di marzo dalle innumerevoli proprietà benefiche

Agretti: ortaggio di marzo dalle innumerevoli proprietà benefiche

Conosciuti anche come “barbe di frate” o “senape dei monaci”, gli agretti sono piante di piccole dimensioni, tipiche della stagione primaverile. Ricchi di fosforo, calcio, ferro, magnesio e potassio, gli agretti possono essere annoverati tra gli alimenti “light”, consigliati nei regimi dimagranti.

La proprietà più importante e più nota degli agretti è quella depurativa, ovvero la capacità di sostenere l’organismo nell’eliminazione di scorie e tossine, azione svolta da fegato e reni. Consumare gli agretti per diversi giorni consecutivi aiuta a depurarsi: risulta particolarmente utile consumare l’alimento dopo pasti abbondanti ed elaborati, oppure dopo aver concluso una terapia a base di farmaci e antibiotici per un certo periodo di tempo.

La quantità d’acqua contenuta negli agretti, fa in modo che siano indicati anche per stimolare la diuresi, sostenendo di conseguenza la depurazione dell’organismo.

Gli agretti sono ricchi anche di sostanze antiossidanti e prevengono l’insorgenza di diverse patologie croniche dell’organismo.

La buona quantità di vitamina A, la più abbondante fra le vitamine, è utile per la salute degli occhi e della vista mentre il calcio, il minerale più abbondante, è utile per la salute di ossa e denti. La buona quantità di vitamine del gruppo B sostiene il metabolismo e conferisce forza all’organismo, soprattutto nei casi di debolezza e stanchezza cronici.