Home / eventi / A Reggio Calabria al via “I Tesori del Mediterraneo”. Presentati ufficialmente i 9 ‘Tesori’

A Reggio Calabria al via “I Tesori del Mediterraneo”. Presentati ufficialmente i 9 ‘Tesori’

Torna anche quest’anno, sul Lungomare di Reggio Calabria, la nuova edizione de “I Tesori del Mediterraneo”, manifestazione clou dell’estate reggina organizzata dall’associazione “Nuovi Orizzonti”, che si svolgerà dal 31 luglio al 4 agosto.

L’edizione 2019 si preannuncia ricca di iniziative innovative tendenti a migliorare e ampliare il programma che unisce sport, cultura, turismo, spettacolo, attività sociali e produttive.

Teatro della manifestazione sarà anche quest’anno il Lungomare Falcomatà, mentre sulle acque dello Stretto si svolgerà la suggestiva “Regata del Mediterraneo” che vedrà affrontarsi 10 imbarcazioni a remi dalla forma greco-romana in una gara sui 500 metri con protagonisti i migliori circoli canottieri d’Italia.

La manifestazione, giunta
quest’anno alla sua XIV edizione, sarà caratterizzata da nove eventi, nove
“tesori” da scoprire nel corso di questa cinque serate da vivere tutte d’un
fiato.

 Il Primo tesoro sarà “Il Salotto Televisivo”: sul Lungomare sarà allestito un salotto televisivo dove interverranno ospiti d’eccezione come politici, imprenditori, giornalisti, esperti di vari settori, rappresentanti degli enti che hanno aderito all’evento. In questo bellissimo scenario, si confronteranno su vari argomenti che riguardano lo sviluppo dell’area del Mediterraneo dal punto di vista culturale, commerciale, economico e politico.

 Il Secondo tesoro sarà la consueta “Regata del Mediterraneo”, evento sportivo simbolo de “I Tesori del Mediterraneo”, che si svolge nello specchio d’acqua dello Stretto e vedrà affrontarsi equipaggi composti da 4 rematori e un timoniere, provenienti da tutta l’Italia.

Il Terzo tesoro, tra i più attesi, sarà il concorso di bellezza “La Venere del Mediterraneo “dove le protagoniste saranno le donne provenienti da tutta l’Italia che vorranno farsi conoscere non solo per la bellezza, ma anche per la simpatia le capacità culturali e pratiche. Le fasce che saranno assegnate sono: Miss Venere vincitrice assoluta del concorso, Miss Giunone per il sorriso più bello, Miss Diana per l’eleganza, Miss Minerva per la simpatia, Miss Athena per la migliore prova disputata. La coroncina che sarà assegnata alla vincitrice porta la firma prestigiosa del maestro orafo Gerardo Sacco.

 Il Quarto tesoro sarà “La Cittadella del Mediterraneo” che comprenderà Stand espositivi e promozionali. Le città, gli enti e le aziende partecipanti avranno la possibilità di far conoscere ed apprezzare i loro prodotti e promuovere la loro offerta turismo.

 Il Quinto tesoro sarà lo spettacolo iniziale “Salite a bordo”, che aprirà la parte serale della manifestazione e darà il benvenuto a tutti i partecipanti.

 Il Sesto tesoro sarà lo spettacolo “I giochi delle Dee” dove le miss del concorso “La Venere del Mediterraneo”, si esibiranno in una prova di abilità, dando vita ad uno spettacolo divertente ed unico nel suo genere.

 Il Settimo tesoro sarà il galà-spettacolo “L’Olimpo degli dei”, un galà finale di riepilogo delle cinque giornate durante la quale verranno consegnati i premi per i primi tre classificati della Regata e ci sarà l’incoronazione della “Venere del Mediterraneo”. In queste tre serate di spettacoli non mancheranno, ovviamente, gli ospiti d’eccezione, tra cantanti, cabarettisti e artisti di vario genere.

 L’Ottavo tesoro, il “Premio Zeus” e il “Premio Afrodite” consisterà in uno spettacolo durante la quale una speciale giuria nominata dall’organizzazione valuterà, su un’ampia rosa di personaggi, a chi assegnare due ambiti premi: il premio “Zeus” ad un personaggio maschile e il premio “Afrodite” ad un personaggio femminile.

 Il Nono tesoro consisterà in un Premio letterario denominato “APOLLO”: questa è la novità di questa XIV edizione. Un concorso letterario riservato agli autori delle case editrici della Regione Calabria, che parteciperanno con opere inedite di narrativa in lingua italiana. Una giuria qualificata selezionerà e premierà il miglior manoscritto.