Home / Il buon bere / 50 top Italy Rosè: sul podio anche il “Grayasusi” Calabria Rosato IGT

50 top Italy Rosè: sul podio anche il “Grayasusi” Calabria Rosato IGT

Il Cerasuolo d’Abruzzo DOC2019 di Valentini e l’ “Annamaria Clementi” Franciacorta Rosé Riserva Extra Brut DOCG 2011 di Ca’ del Bosco sono rispettivamente il migliore vino rosato fermo e la migliore bollicina rosé d’Italia del 2021 per la 50 Top Italy Rosé, la nuova guida on-line curata da Adele Elisabetta Granieri e Chiara Giorleo.

La cerimonia di premiazione per la 50 Top Italy Rosè, condotta dalla wine influencer di Vino.tv Chiara Giannotti, si è svolta on-line dall’isola di Procida, capitale italiana della cultura 2022, alla presenza del vicesindaco Titta Lubrano Lavadera e dell’assessore Leonardo Costagliola.

Sul podio, per la categoria dei vini fermi, dietro all’etichetta firmata Valentini, si sono posizionati il “Syrah Rosa” Toscana Rosato IGT 2020 di Stefano Amerighi e il “Grayasusi” (Etichetta Argento) Calabria Rosato IGT 2020 dell’azienda Ceraudo. Tra le bollicine, alle spalle del prodotto Ca’ del Bosco, si sono piazzati il “Giulio Ferrari” Riserva del Fondatore Trento Doc Rosé Extra Brut 2008 di Ferrari e il “Farfalla” Noir Collection Rosé Spumante M.C. Extra Brut della cantina Ballabio.

“Il livello complessivo dei prodotti- sottolineano le due curatrici – è sicuramente molto alto in entrambe le categorie. Quello dei rosati è un settore in forte crescita, che negli ultimi anni ha fatto registrare dei volumi di vendita molto interessanti. Una tipologia che, malgrado venga spesso sottovalutata dalla critica ufficiale, gode di particolare appeal nella fascia dei consumatori medi, uscendo così dalla cerchia degli eno-appassionati. Ecco il perché di questa nuova guida che, come tutti i progetti facenti parte del marchio 50 Top, vuole rivolgersi in modo diretto agli acquirenti ed essere di fruibilità immediata per i lettori”.