Home / Calabria / La peperonata calabrese: un patrimonio da assaggiare

La peperonata calabrese: un patrimonio da assaggiare

La peperonata, un piatto estivo ricco gustoso e profumato, appartiene da secoli alla tradizione culinaria calabrese. Chiunque venga in Calabria a trascorrere le sue vacanze estive non può di certo abbandonare la regione senza aver assaggiato un piatto di peperonata, che di norma si consuma come contorno della classica salsiccia calabrese ma anche da sola ha un potere saziante.

 Realizzata con pomodori, peperoni, melanzane, patate, cipolla rossa di Tropea e basilico, la peperonata trae le sue origini dalla cucina siciliana, ma sembra che una volta giunta in Calabria la ricetta sia stata leggermente modificata, divenendo quindi una ricetta tipicamente calabrese.

La pietanza, con il passare dei decenni, si è diffusa facilmente in tutta la nazione per la sua bontà e semplicità: quello che da sempre era conosciuto come piatto povero dell’enogastronomia calabrese, è divenuto con il passare degli anni un piatto popolare e amato soprattutto dagli aristocratici.

I preziosi segreti per una Peperonata Calabrese Doc

Dati gli ingredienti base che vi sono all’interno di questa ricetta, la peperonata è stata da sempre definito un piatto estivo in Calabria, ma sembra proprio che i calabresi non riescano a rinunciare a questa prelibatezza, motivo per cui la peperonata spunta sulle tavole calabresi 365 giorni l’anno.

Il segreto per realizzare una peperonata buona come quella tradizionale calabrese? Semplice! Basta usare materie prima di qualità come ortaggi freschi, cipolla rigorosamente Rossa di Tropea, olio extravergine d’oliva ed abbondante basilico fresco.

Tanta pazienza e un po’ di fantasia e il piatto sarà apprezzato da grandi e piccini.

  • Melanzane 4
  • Peperoni 8
  • Patate 1 Kg
  • Pomodori ½ Kg
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • Olio extravergine di oliva
  • Foglie di basilico
  • 1 cucchiaino di sale

Preparazione

  1. Laviamo accuratamente tutti gli ortaggi. Tagliamo a cubetti le melanzane, saliamole e scoliamole in uno scolapasta per qualche ora.
  2. Affettiamo la cipolla grossolanamente e mettiamola da parte
  3. Tagliamo a tocchetti le patate e i peperoni. Poi friggiamo le patate in abbondante olio extra vergine di oliva. Nello stesso olio cuciniamo i peperoni e dopo averli salati, li scoliamo e passiamo dunque alla cottura delle melanzane.
  4. Una volta tolte le melanzane, nell’olio di cottura cuociamo per qualche minuto il pomodoro tagliato a pezzi. Infine aggiungiamo la cipolla e tutti gli ortaggi per ultimarne la cottura.

Decoriamo il tutto
con foglie di basilico fresco, che daranno al nostro piatto un tocco di profumo
in più!